Meluso presenta Barak e Paz, i neo-giallorossi in coro: “Lecce, grande opportunità”

By
Updated: febbraio 4, 2020
IMG-20200204-WA0073

LECCE – “In questa sessione abbiamo operato 5 acquisizioni e 11 operazioni in uscita. Sono abbastanza soddisfatto di quello fatto, avevamo degli obiettivi per colmare delle lacune che avevamo e lo abbiamo fatto. La priorità che avevamo era quella di alzare il livello qualitativo e fisico della squadra. Siamo particolarmente felici di quello che è stato l’impatto dei nuovi arrivati, sapendo che devono continuare così.sono molto felice per il loro innesto che alza notevolmente il tasso tecnico in questo gruppo. Sono certo che daranno un contributo. Barak si è inserito benissimo, come Saponara. Paz è stata una scelta last-minute, ma va a colmare una casella scoperto”: queste le parole del direttore sportivo Mauro Meluso nel presentare gli ultimi arrivati in casa Lecce, il centrocampista Antonin Barak e il difensore centrale, adattabile a terzino, Mario Paz.

IMG-20200204-WA0074

Antonín Barák, centrocampista U,S. Lecce

CHE ESORDIO – Il ceco arrivato nel Salento in prestito dall’Udinese, 24 anni, ha esordito con la maglia giallorossa nella gara di domenica con il Toro e ha anche regalato la sua prima splendida marcatura ai tifosi giallorossi: “Lecce è una grande opportunità per me e voglio ringraziare la società e tutti per l’opportunità che mi è stata concessa. Andare subito in gol nella mia prima gara davanti ai tifosi giallorossi è stata un’emozione fortissima. Il mio obiettivo è quello di aiutare i miei compagni al raggiungimento dell’obiettivo comune, che è quello della salvezza. A livello fisico mi sento bene e devo solo ritrovare il ritmo giusto per tutti i 90 minuti”.

IMG-20200204-WA0072

Nehuén Mario Paz, difensore U.S. Lecce

LA PAROLA PASSA A PAZNehuén Mario Paz, difensore centrale argentino 26enne,  in prestito dal Bologna si presenta con molta umiltà: “Dalla panchina ho visto una gara magnifica disputata dai miei nuovi compagni. Sono entrato quando oramai il risultato era già acquisito. La squadra subisce molti gol? Io dal vivo ho visto la gara con il Torino e la difesa ha fatto bene come il reparto avanzato. Nella linea difensiva posso giocare sia a tre che a quattro, sempre a sinistra. In questo momento le nostre attenzioni sono già concentrate sulla gara di Napoli, nella quale sappiamo che avremo di fronte dei giocatori molto forti.”

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 4 febbraio 2020

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *