Trajkovski e Puscas fanno lo sgambetto al Lecce: il Palermo torna a vincere

Al “Barbera” termina 2-1 il big match tra siciliani e salentini: dopo 4’ i giallorossi erano già sotto di un gol. Accorcia Tabanelli in pieno recupero

By
Updated: marzo 2, 2019
53207627_1171554926353726_7437927919722168320_n
53207627_1171554926353726_7437927919722168320_n

Il Palermo batte 2-1 il Lecce

PALERMO (di Carmen Tommasi) – Puscas e Trajkovski vanno in gol e il Lecce va k.o. Il big match allo stadio “Barbera”, della 27esima giornata di serie B, tra Palermo e Lecce va ai padroni di casa che battono 2-1 la formazione di Fabio Liverani. Al 4’ passano subito in vantaggio i siculi con Trajkovski che supera Vigorito per l’1-0. Brignoli è, però, bravo a salvare su Falco e La Mantia I giallorossi vanno sotto di due gol già ad inizio ripresa: al 52’ Puscas supera Vigorito. Accorcia Tabanelli in pieno recupero, al 93’, con un gran gol di destro al volo imparabile per Brignoli. I padroni di casa vanno a meno 2 dal Brescia, mentre i salentini restano al quarto posto in una gara  che è sembrata davvero “stregata”.

A SPECCHIO – Stellone ripropone la difesa a quattro: Salvi e Alesaami sugli esterni, Bellusci e Rajkovic coppia centrale con Szminski sacrificato dal modulo e destinato alla panchina. A centrocampo Jajalo, Chochev e Murawski sono i protagonisti. In avanti il tecnico ex Lecce opta per il modulo a due punte con Puscas e Nestorovski supportati da Trajkovski. Liverani schiera lo stesso e solito  modulo dei rosanero. Davanti al portiere Vigorito, i quattro di difesa sono Venuti, Lucioni, Meccariello e Calderoni. A centrocampo insieme a Tachtidis partono titolari Haye e Mayer. Il capitano Mancosu supporta Falco e La Mantia nel tandem d’attacco. Squalificato Petriccione, infortunati Scavone e Palombi.

LA GARA, SUPER BRIGNOLI – Dopo tre minuti è subito 1-0 per i padroni di casa: Aleesami serve Trajkovski che tira di destro in diagonale dal limite dell’area e la palla si infila nell’angolino basso. I giallorossi fanno fatica e i padroni di casa continuano a spingere nella propria metà campo. Al 14’ Trajkovski ci riprova, ma il tiro è centrale e non crea nessun problema al portiere giallorosso. Tachtsidis, al 15’, cerca la via del gol dai 25 metri e costringe Brignoli alla parata in due tempi.  Cresce il Lecce con il passare dei minuti: al 19’ Mancosu di destro dal limite cerca di sorprendere Brignoli, ma la palla è alta. Al 22’ Falco va al tiro di sinistro dal limite dell’area, ma il portiere rosanero c’è anche questa volta. Al 24’ La Mantia di testa non inquadra lo specchio della porta. Il Lecce, al 27′, protesta per un fallo di mano in area di rigore dopo un rimpallo tra Salvi e Meccariello. L’arbitro lascia correre. Ancora Palermo al 33’: Nestorovski la passa a Puscas, quest’ultimo calcia al volo di destro, ma la palla finisce fuori. Passano i minuti ma gli uomini Stellone restano sempre in vantaggio. Liverani non ci sta e suggerisce ai suoi di pressare e di salire. Al 40’ Falco cerca il tiro a giro di sinistro, ma Brignoli è bravo. Meglio i salentini in questa fase di gioco. Dopo 2’ minuti di recupero si va al riposo con i rosanero in vantaggio, ma La Mantia calcia al volo in porta e trova un bravissimo Brignoli che respinge sul palo. Nessun cambio rispetto agli undici iniziali per i due tecnici nella ripresa. Entrano bene in campo gli uomini di Stellone, quelli di Liverani sembrano spaesati.  Al 52’ è subito doppio vantaggio per i padroni di casa: bel velo Chochev per il rumeno che finta il tiro e calcia di destro da dentro l’area che batte Vigorito sotto la traversa. Al 58’ Falco calcia dopo una ripartenza 3 contro 1 del Lecce, il portiere respinge con il piede sinistro. Gioca meglio il Palermo e i giallorossi, pur provandoci, non riescono a superare Brignoli. Al 72′ Trajkovski calcia addosso a Vigorito, ma il portiere ospite  non si fa trovare impreparato sul primo palo. Palermo vicino al tris. I salentini spingono e cercano di proporsi in avanti, ma i siciliani si chiudono sempre molto bene. Sono cinque i minuti di recupero.  I giallorossi cercano il gol del riscatto: Tabanelli segna il 2-1 di destro al volo, al 93’, dopo un calcio piazzato di Falco. Finisce 2-1: tre punti che portano Stellone a -2 dal Brescia al 2° posto in attesa della risposta del risposta del Benevento, Liverani resta invece a quota 41 in 4° posizione.

Palermo-Lecce 2-1: il tabellino

MARCATORI: 4′ Trajkovski (P), 52′ Puscas (P), 93′ Tabanelli (L)

PALERMO (4-3-1-2): Brignoli; Salvi, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Jajalo, Chochev (90′ Haas); Trajkovski (81′ Falletti); Puscas, Nestorovski (68′ Szyminski). All. Stellone

LECCE (4-3-1-2) Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Haye (62′ Tabanelli), Tachtsidis, Majer (89′ Saraniti); Mancosu (62′ Tumminello); La Mantia, Falco. All. Liverani

AMMONITI: Lucioni (L), Nestorovski (P), Mancosu (L), Meccariello (L), Salvi (P), Brignoli (P)

ARBITRO: Aureliano della sezione di Bologna.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 2 marzo 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *