20200318_173848

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport

LECCE – L’imporante e atteso incontro tra il Governo, rappresentato dal Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e la Figc, si è concluso con una fumata nera. Nulla di fatto, quindi, almeno per il momento: restano a questo punto ancora tanti dubbi ed incertezze sulla ripresa del campionato che è ormai da tempo bloccato a causa dell’emergenza coronavirus.

Al vertice tra gli altri, oltre a Gravina, presidente Figc, Sibilia (LND), Balata (serie B), era presente anche Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, oltre a Marcello Nicchi, numero uno degli arbitri. L'”incontro”, durato oltre due ore, però, ha permesso ai partecipanti di chiacchierare ed approfondire gli aspetti legati alla possibile ripresa degli allenamenti, nella massima sicurezza per calciatori e staff delle squadre di calcio.

“Ringrazio tutti i partecipanti alla riunione: ho ascoltato con grande attenzione le diverse posizioni emerse e nei prossimi giorni, dopo un confronto con il Ministro della Salute e il Comitato tecnico-scientifico, emaneremo le disposizioni aggiornate in merito alla possibilità e alle modalità per una ripartenza degli allenamenti”: così Spadafora al termine della riunione che, quindi,rimanda la decisione definitiva ai prossimi giorni, dopo un confronto con il Ministro della Salute, Roberto Speranza e il Comitato tecnico-scientifico.