“La casa de Manuel”: salite a bordo, fischio d’inizio ore 20:30

Show su instagram contro il coronavirus: Pascali, ex difensore del Kilmarnock, e Iori capitano del Cittadella scendono in campo per una buona causa: "soppravvivere" con il sorriso alla quarantena

By
Updated: marzo 22, 2020
20200322_155112
20200322_155112

“La casa de Manuel”: appuntamento tutte le sere in diretta su istagram

LECCE (di Carmen Tommasi) – Il calcio è anche amicizia, intesa, ricordi intensi impressi nella mente e piacevoli da ricordare, attimi di compiaciuta ironia, momenti duri da dimenticare e sorrisi da condividere,  come un vero e proprio dovere che qualcuno sente di dover regalare agli altri in un momento in cui l’Italia, e quasi tutto il resto del mondo, sono in ginocchio per l’emergenza sul coronavirus. Ecco a voi, “La casa de Manuel”, fischio d’inizio ore 20:30 e con una location d’eccezione: la propria dolce, ma in questo momento anche noiosa, casetta.

SORRIDERE CON “ELEGANZA” – La mission è quella di intrattenere i propri follower via instagram, ma anche amici e tifosi, con i soliti tre punti in palio in classifica che corrispondono, questa volta, al restare tutti a casa per sconfiggere il maledetto virus e vincere la partita piú bella, quella della vita. Ed ecco che scendono in campo due “enfant terrible”, amici di vecchia  data che il calcio ha fatto incontrare quasi per caso, ma che poi si sono scelti nella vita: si chiamano entrambi Manuel, uno è Pascali e l’altro è Iori.

TANDEM PERFETTO –  Il primo é il difensore del Fanfulla in serie D, ma anche ex Cosenza, Kilmarnock con cui ha vinto l’unica coppa nazionale del club scozzese, e Cittadella. Il “Paska”, classe ’81, ha origini salentine, il papà è di San Cesario, e ha sposato una salentina: la bella Chiara, abilissima nel preparare dolci super light, e mamma di due maschietti. Il secondo gioca in serie B ed è il 37enne centrocampista e capitano del Cittadella, sicuramente meno “burlone” del primo, ma altrettanto simpatico e serio, quando, e se, serve. Eh sì, perché i due calciatori tra il serio e il faceto cercano, e a vedere dai risultati ci riescono molto bene, di mandare dei messaggi importanti nella loro ormai quotidiana diretta: divertimento, ironia e non solo perché i due non si stancano di ripetere, a gran voce, di “rimanere a casa e di rispettare le regole“. In più, il difensore centrale ha voluto lanciare, sempre dal suo profilo instagram, una raccolta fondi in favore dell’ospedale di Cosenza, piazza a cui è rimasto molto legato, attraverso la piattaforma All Stars For Good. Appello a donare a cui, ovviamente, si è unito anche Manuel Iori.

Pippo Inzahi e Manuel Iori

Iori e Inzaghi

OSPITI DI LUSSO – Ieri Pascali ha ospitato nella sua casa virtuale il bomber Gennaro Tutino, suo ex compagno al Cosenza, e lo ha sottoposto, come é successo per gli altri “malcapitati”, ad un simpaticissimo questionario. Venerdì sera è arrivato il boom di accessi: capitan Iori ha invitato in diretta, niente che poco di meno, che super Pippo Inzaghi, attuale allenatore del Benevento. Hanno già tenuto compagnia ai due “presentatori”  Kouame della Fiorentina,  Parolo della Lazio e Antenucci del Bari. Tutto ciò con la speranza che “andrà tutto bene”: nessuno può saperlo se sarà cosí, la speranza è quella, ma nel frattempo #restateacasa, invadete sempre più numerosi “La Casa de Manuel” e ne vedrete delle belle…

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 marzo 2020

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *