Lecce-Spal 2-1, le pagelle dei giallorossi

By
Updated: febbraio 15, 2020
Le pagelle Lecce Spal

LECCE – Una vittoria importantissima, la terza di fila, l’impresa giallorossa è targata Mancosu – Majer ma tutta la squadra ha combattuto con la forza del gruppo, con orgoglio e onore, e ha portato a casa 3 punti importantissimi. Lecce – Spal è terminata 2-1 grazie ai gol di Mancosu e Majer intervallati dal pareggio di Petagna.

In virtù di questo risultato il Lecce raggiunge quota 25 in classifica mentre la Spal resta a quota 15.

Ecco i voti di Piazza Giallorossa:

Vigorito voto 7 Fa il suo in modo onesto e si fa trovare pronto sulla conclusione di Strafezza in un momento della gara molto particolare. In questa sua terza presenza di fila non ha fatto rimpiangere il portiere titolare Gabriel, e questa per un “12°” è una grande vittoria.

Donati voto 6,5Dopo due gare sulla corsia sinistra ritorna al suo posto a destra, nel primo tempo va in sofferenza spesso nel secondo ritorna in sella alle sua capacità e svolge il suo compito con caparbietà, lottando su ogni pallone.

Lucioni voto 7 – Se ogni reparto ha un leader possiamo ben dire che lo “zio” è il leader silenzioso di un reparto messo spesso sulla graticola, nonostante qualche piccola sbavatura merita un sette.

Rossettini voto 6 – Petagna svetta e fa gol. Unico neo in una gara in cui in modo generoso lotta su ogni pallone come tutti i suoi compagni.

Calderoni voto 6 – Riecco il velocista della fascia sinistra: torna in campo dopo tanto tempo ed è generoso e silenzioso come sempre. Esce per i crampi e già questo significa che non si è risparmiato nulla.

Al suo posto Dell’Orco all’85° 6 – Entra a freddo, senza nemmeno riscaldamento, toglie la tuta, indossa la maglia e corre in campo. Generoso.

Majer voto 8 – Arrivato a Lecce per caso lo scorso anno ormai è un gigante del centrocampo, oltre alla forza ci mette anche qualità, si procura un rigore, e segna il gol decisivo.

Bellissima l’azione che porta al rigore: c’è prima un tocco vellutato col tacco poi si fa ridare palla ed entra in area facendosi buttare a terra. Nel secondo tempo raccoglie il suggerimento del suo capitano e non sbaglia davanti a Berisha segnando la sua prima rete in Serie A.

Deiola voto 6,5 – Con personalità detta i tempi in un centrocampo dove si fa a sportellate e non ha paura a ringhiare sulle caviglie degli avversari.

Barak voto 6,5 – Qualità e quantità fanno parte del suo bagaglio, è ordinato e da del tu al pallone, la sua partita è sufficiente, è apparso più stanco rispetto alle altre due uscite.

Mancosu voto 7 – Del capitano ormai abbiamo scritto tutto, mette a segno il suo 8° centro stagionale e propizia il gol di Majer. Lui c’è sempre, ha lo stesso volto del suo Lecce.

Al suo posto dal minuto 79 Paz voto 6 – Oggetto quasi misterioso al suo arrivo in giallorosso, si fa trovare pronto e prende posto in una difesa a 5 che deve solo alzare le barricate per evitare agli estensi di segnare. Senza sbavature, ottima soluzione difensiva.

Lapadula voto 6,5 – Solo, fa reparto da solo, prende botte a non finire, mette apprensione a tutta la difesa avversaria ma questa volta non riesce a trovare la via del gol, la sua però è una buona prestazione.

Falco voto 6 – Sfortunato il talento di Pulsano che fino a quando resta in campo è spina nel fianco per gli avversari che lo tengono d’occhio e non risparmiano nessun fallo. Esce per infortunio al 33° ma per lui la sufficienza è d’obbligo.

Al suo posto dal 34° Shakhov voto 6 – Non era facile entrare in campo dopo tanto tempo e trovare subito la propria collocazione. Rispetto ai tempi di gioco di Liverani sembra lento ma lotta come un leone e si guadagna la “pagnotta”. Da rivedere ma la qualità c’è.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 15 febbraio 2020

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *