Lapdula: “Grazie a Liverani abbiamo grandi idee di gioco”

By
Updated: febbraio 11, 2020
Gianluca Lapadula (foto P.Pinto)

LECCE – Sampdoria, Sassuolo, Lazio, Cagliari, Torino ed una doppietta al Napoli, sono sei le “vittime” e sette i suoi gol in 16 presenze in campionato e due in Coppa Italia alla Salernitana, per un totale di 9 centri in 1283 minuti totali giocati.

Un buon bottino, Gianluca Lapadula si è ritrovato ed ha ritrovato la via del gol in quel di Lecce ed insieme a Mancosu, anche lui 7 centri, ha timbrato a Napoli, nell’importante vittoria. Ha parlato del suo momento in sala stampa, nella settimana che porterà alla sfida importantissima contro la Spal.

VITTORIA A NAPOLI – “Sapevamo che a Napoli sarebbe stata una gara complicata, nella quale il nostro avversario sarebbe partito forte. Effettivamente nei primi trenta minuti siamo stati compatti e bravi a soffrire. Il gol del vantaggio ci ha dato fiducia e consapevolezza e siamo venuti fuori con il bel gioco che proponiamo da un po’”.

NUOVI ARRIVATI – ““I giocatori che sono arrivati a gennaio ci hanno dato una grossa mano , lo stanno dimostrando”.

VERONA PUNTO DI RIPARTENZA – “la sconfitta a Verona ha fatto scattare qualcosa dentro di noi, una batosta da cui siamo ripartiti e dobbiamo continuare così”.

MODULO – “Già contro il Torino abbiamo giocato con il 4-3-2-1 ma abbiamo grandi idee di gioco che possono esaltare chiunque schieri il nostro allenatore. È grazie all’effetto Liverani, se noi costruiamo certe giocate”.

ACCOGLIENZA TIFOSI – “Io, purtroppo, a causa della prova antidoping sono tornato in auto e quando la squadra è arrivata a Lecce ero già allo stadio, ma ho visto alcuni video: è stato molto bello”.

SPAL – “La Spal farà la partita della vita, per noi è la più complicata delle ultime tre, sono una bella squadra, non dobbiamo sbagliare l’approccio”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 11 febbraio 2020

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *