Panettone amaro per il Lecce: il Bologna domina in un “Via del Mare” stregato

La squadra di Mihajlovic batte 3-2 i giallorossi, dopo essere passata sullo 3-0. Gli undici di Liverani in difficoltà per oltre 75’: la vittoria in casa è ormai un tabù

By
Updated: dicembre 22, 2019
received_492306504742765
received_492306504742765

Il Bologna domina al Via del Mare: finisce 3-2 per gli ospiti

LECCE (di Carmen Tommasi) – Così non va: un bruttissimo Lecce, eccezion fatta per la reazione finale, viene battuto al “Via del Mare” 2-3 da un pimpante e bel Bologna. Gli emiliani vanno addirittura sullo 0-3 grazie alle reti di Orsolini, autore di una doppietta, e Soriano, prima di subire la rimonta dei salentini. Le marcature di Babacar e Farias, però, non bastano: finisce 2-3 per gli ospiti e la squadra di Fabio Liverani non è ancora riuscita a vincere in casa nel campionato in corso. Quindici punti in classifica per i giallorossi in condominio con la Samp, a più uno dal Brescia terz’ultimo.

LE SCELTE E LE ASSENZE – Nel match dove il calcio abbraccia la solidarietà dedicato a “Cuore Amico” -l’associazione onlus attiva nel Salento da 19 anni- Sinisa Mihajlovic deve fare i conti con lo squalificato Danilo. In difesa giocano Mbaye, Bani, Tomiyasue e  Denswil. A centrocampo ci sono Medel e Poli, torna dall’infortunio Soriano e ai suoi lati ci sono Orsolini e Sansone, mentre Palacio sarà ancora la prima punta. Fabio Liverani conferma il suo 4-3-1-2. Al centro della difesa Rossettini e Lucioni, mentre capitan Mancosu ritorna sulla trequarti. La coppia d’attacco, vista l’assenza di Lapadula per squalifica, è composta da Falco e Babacar. Non ci sono gli acciaccati Imbula e Dumancic. Nella lista dei convocati c’è Giulio Donati, con Romario Benzar ormai fuori lista. Il laterale destro toscano parte, però, dalla panchina.

DOMINIO ROSSOBLÙ, LECCE AL TAPPETO Le due squadre si affrontano sin dai primi minuti a viso aperto e senza paura. I giallorossi iniziano col piglio giusto: all’11’ Babacar va in gol ma la sua perla viene annullata per fuorigioco. Poi il nulla totale da parte degli uomini di Fabio Liverani, i rossoblù iniziano a fare la partita e a fare gioco. Protagonista assoluto Gabriel: il portiere brasiliano è abile in uscita su Palacio e l’attaccante si divora il gol di testa al 18′. Al 33′ l’estremo difensore dei giallorossi salva ancora e sempre su Palacio. Risponde presente anche in occasione della quasi autorete di Lucioni, poi al 42′ sempre Gabriel si supera, prima su Sansone e poi su Poli. L’1-0- degli ospiti arriva al 43′ con Orsolini che riceve a pochi passi dalla porta e colpisce a botta sicura. Si va a riposo sullo 0-1. Ad inizio ripresa Fabio Liverani cerca di dare un piglio diverso alla squadra: dentro Shakhov per Tachtsidis, ma la sinfonia non cambia: giallorossi sempre in difficoltà e sottotono. Dopo un buon approccio alla gara il Lecce si fa superare anche da Soriano al 56′ e Orsolini al 66′. Solo un bravo Gabriel evita un passivo ancora peggiore. Nel finale il Bologna rallenta i ritimi e il Lecce ne approfitta:  dopo il primo tiro nello specchio del match con Mancosu, i salentini all’86’ trovano il gol con Babacar. Farias, al 91’ fa il 2-3, ma nonostante l’assalto finale la rimonta dei giallorossi rimane “irrisolta”.

Lecce-Bologna 2-3: il tabellino

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (1′ st Shakhov), Tabanelli (15′ st Farias); Mancosu; Falco (36′ st La Mantia), Babacar. All.: Liverani

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Bani, Tomiyasu, Denswil; Medel, Poli (32′ st Schouten); Orsolini, Soriano (41′ st Svanberg), Sansone; Palacio (45′ st Santander). All.: Mihajlovic.

Marcatori: 43′ e 66′ Orsolini (B), 56′ Soriano (L), 86′ Babacar (L), 91′ Farias (L).

Ammoniti: Medel, Mbaye, Schouten (B), Babacar, Tachtsidis, Calderoni (L).

Arbitra: Rosario Abisso di Palermo.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 dicembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *