Liverani non ci sta: “Forse i 15 punti ci hanno dato alla testa” E su Balotelli

By
Updated: dicembre 14, 2019
liv

BRESCIA – “Credo che non si possa parlare di allarme. Difficilmente facciamo due gare di fila male. Oggi abbiamo avuto una buona partenza ma, se sbagliamo troppo, andiamo in sofferenza. Siamo stati bravi fino ai 20 metri poi è mancata la qualità”: così Fabio Liverani, ai microfoni di Sky, dopo la sconfitta di 3-0 subita dal suo Lecce in casa del Brescia.

LA GARA – Falco è partito dalla panchina e il tecnico spiega così la sua scelta: “Abbiamo parlato prima del match e mi ha detto che non era al massimo. Ho un grande dialogo con i ragazzi: chi sta al 100% gioca. Lui, come chi è indietro, va aiutato a tornare in piena forma. Forse i 15 punti in classifica ci hanno dato alla testa. Ci lecchiamo le ferite e andiamo avanti. Abbiamo avuto un possesso palla sterile. Gioco lento e pochi spunti dei singoli: in questa categoria non si può giocare così. Bisogna alzare la velocità e la qualità d’esecuzione. Anche oggi abbiamo fatto i nostri soliti errori in difesa, regalando due gol all’avversario. Non si possono scalare montagne ogni settimana recuperando 2 gol. Trentadue reti subite? Diventa difficile allenare la squadra su errori individuali. A volte sembra mancarci la percezione del pericolo”.

LITIGIO” CON SUPER MARIO – Infine, una battuta sul battibecco con l’attaccante del Brescia: “Balotelli è scuro di pelle come me e per questo non si possono strumentalizzare le mie affermazioni: fa troppo il furbino. Io non ho mai preso un ‘buu ‘pur essendo di pelle nera. Non si possono strumentalizzare certi episodi. Credo che qualcuno debba avere un atteggiamento meno furbo, ci vuole educazione. Mi riferisco a Balotelli: tutti hanno gli occhi per vedere che si può avere un comportamento diverso. Bisogna saper fare e bisogna saper stare”.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 14 dicembre 2019

One Comment

  1. Antonio Perrone

    14 dicembre 2019 at 19:09

    Io non so se Babacar giocava, e come giocava, ma quando gioca lui il Lecce gioca in 10, urgono rinforsi in difesa e a centrocampo ma se si prende Donati che non gioca da un anno!!!!!!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *