Il Brescia strapazza il Lecce: al “Rigamonti” è 3-0 per le rondinelle

Lo scontro diretto va alla squadra di Eugenio Corini, seconda vittoria di fila dopo il suo ritorno in panchina. Ci sono stati ben dieci ammoniti più Liverani. Nel primo tempo a segno Chancellor e Torregrossa, Spalek cala il tris nella ripresa

By
Updated: dicembre 14, 2019
n
n

Il Brescia batte 3-0 il Lecce nello scontro diretto del “Rigamonti”

LECCE (di Carmen Tommasi) – Il Brescia di Eugenio Corini batte con un largo 3-0 il Lecce di Fabio Liverani e si assicura l’importante scontro diretto per la salvezza. La gara la sblocca Chancellor al 32’ e a novanta secondi dalla fine del primo tempo arriva il raddoppio di Torregrossa. Il 3-0 di Spalek chiude il match. Le rondinelle, seconda vittoria di fila dopo il ritorno di Corini in panchina, vanno così a tredici punti e il Lecce rimane a quindici. Brescia con una gara in meno: mercoledì si recupera quella con il Sassuolo. I giallorossi domenica, invece, ospiteranno il Bologna al “Via del Mare” per la diciassettesima giornata di serie A.

LE SCELTE, STESSO SCHEMA – Modulo a specchio, il 4-3-1-2, per Fabio Liverani e Eugenio Corini.  In casa Brescia non ci sono l’infortunato Dessena e lo squalificato Cistana:  tra i pali da registrare il forfeit di Joronen, para Alfonso. In difesa c’è Mangraviti in coppia con Chanchellor. A sinistra spazio a Mateju, Romulo sulla trequarti dietro alla coppia Balotelli-Torregrossa. Per i giallorossi assenti gli infortunati Mancosu, Meccariello e Imbula. Non ci sono nemmeno Lucioni e Petriccione squalificati. In attacco Lapadula torna a disposizione del tecnico romano dopo le due giornate di squalifica: l’ex Milan gioca in coppia con La Mantia. Sulla trequarti spazio a Shakhov.

LA GARA, IL BRESCIA CALA IL TRIS  – Lapadula, al 2’, in area di rigore prova a proteggere il pallone, ma viene agganciato da dietro da Mangraviti. Proteste dei giallorossi, ma per Irrati il fallo è dell’attaccante giallorosso. Al 5’ Tabanelli dalla sinistra mette in mezzo un bel cross, Mangraviti in torsione anticipa La Mantia e mette in angolo. Partita bella attiva e pimpante: al 7′ palla filtrante di Torregrossa per Romulo che conclude di prima in diagonale, ma Gabriel gli chiude lo specchio. I ritmi sono molto alti tra le due squadre, con i giallorossi che crescono con il passare dei minuti. Problemi per Ndoj, sofferente dopo i due interventi che sono costati il giallo a Shakhov e Majer. Corini è costretto al cambio al 28’: dentro Spalek. Al 30’ bel tiro dalla distanza di Calderoni, ma Alfonso c’è e poi Lapadula su ribattuta tenta la rovesciata. Chancellor, al 32’, segna il suo primo gol in serie A che sblocca la partita: 1-0. Passano i minuti e i giallorossi fanno fatica a trovare la via del gol, con il Brescia che fa un pressing importante sui portatori di palla avversari. Grande intensità e gara molto maschia. A novanta secondi dalla fine del primo tempo doppio vantaggio per i padroni di casa: erroraccio di Gabriel che esce in maniera sprovveduta e Torregrossa fa il 2-0. Dopo 3’ di recupero si va negli spogliatoi sul doppio vantaggio del Brescia. Ad inizio ripresa dentro Falco fuori Shakhov per Liverani. Al 48’ Gabriel salva prima su Balotelli e poi sul tap-in di Sabelli. Al 61’ Spalek, invitato da Bisoli, fa il 3-0 e mette nei guai i giallorossi. Fuori Majer dolorante alla caviglia, dentro Farias al 62’. Nonostante il largo vantaggio le rondinelle non si arrendono e continuano ad attaccare. Punizione per il Lecce, va al tiro Falco e la sua conclusione esce fuori di pochissimo. Al 71’ ci prova La Mantia, ma Alfonso è bravo a chiudere la porta. Lecce in campo con cinque attaccanti e le prova tutte per cercare di accorciare le distanze. All’85’ su ripartenza grande occasione per Romulo che cerca un diagonale strettissimo, ma Gabriel c’è. Tre minuti di recupero: i giallorossi non ne hanno più, chiudono in attacco i padroni di casa. Finisce 3-0 per le rondinelle che con questi tre punti si tirano fuori dalla zona rossa della classifica, mentre i giallorossi rimangono inchiodati a 15 punti.

IL TABELLINO

Brescia-Lecce 3-0

MARCATORI: 32′ Chancellor, 44′ Torregrossa, 61′ Spalek.

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Chancellor, Mangraviti, Mateju; Bisoli, Tonali (80′ Viviani), Ndoj (29′ Spalek); Romulo; Torregrossa (71′ Martella), Balotelli. All. Corini.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Dell’Orco, Calderoni (72′ Babacar); Majer (62′ Farias), Tachtsidis, Tabanelli; Shakhov (46′ Falco); La Mantia, Lapadula. All. Liverani.

AMMONITI: Majer (L), Shakhov (L), Chancellor (B), Balotelli (B), Lapadula (L), Tabanelli (L), Torregrossa (B), Calderoni (L), Spalek (B), Farias (L), Liverani (all. L).

ARBITRO:  Massimiliano Irrati di Pistoia.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 14 dicembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *