Liverani sul Cagliari: “Ci sarà da soffrire”

Fischio d'inizio ore 20:45 allo stadio Via del Mare per la tredicesima giornata di serie A

By
Updated: novembre 23, 2019
Fabio Liverani, allenatore del Lecce
Fabio Liverani, allenatore del Lecce

Fabio Liverani, allenatore del Lecce

LECCE – Fabio Liverani presenta la difficile sfida casalinga di domani al “Via del Mare” con il Cagliari, squadra rivelazione della serie A:  “Affronteremo i sardi che in questo momento sono tra le squadre più in forma del campionato. Il Cagliari dispone di un centrocampo completo in tutto e di altissimo livello. Si può solo cercare di limitarlo -ha spiegato il tecnico romano- giocando da squadra e da reparto, certamente non da singoli.  Quella di domani è una gara per noi molto importante: ci sarà da soffrire, ma la squadra ha sempre dimostrato di saper mettere in difficoltà l’avversario di turno”.

DIFESA FRAGILE? – I giallorossi hanno subito 25 gol in 12 gare e sono la seconda peggior difesa del campionato: “Le reti subite sono venute a difesa schierata, è una questione di aggressività e su questo abbiamo lavorato. Gli undici iniziali? Ho dei dubbi per quanto riguarda la disponibilità dei giocatori, credo che Majer e Falco siano quasi certamente out, mentre su gli altri, come Mancosu, Meccariello e Babacar ho tempo oggi e domani. La formazione? Non abbiamo molte scelte di formazione, considerando i giocatori disponibili. Scenderanno in campo gli undici che mi daranno più sicurezze dal punto di vista fisico e tattico. Lapadula e La Mantia dal primo minuto? E’ un’idea possibile. Shakhov trequartista è un’opzione”.

GLI OSPITI – I sardi sono un bell’osso duro da affrontare: “In attacco hanno Joao Pedro che si integra perfettamente con Simeone, in mezzo Nainggolan è tornato ai livelli della Roma e dà quantità e qualità. La linea difensiva è organizzata bene e lavora di reparto. Non ha nomi altisonanti, ma è ben organizzata. In più, possono contare sul rombo di centrocampo più completo della serie A. “.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 23 novembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *