Lazio-Lecce 4-2 le pagelle dei giallorossi

La-Pa incanta, la difesa è fragile, ma il centrocampo tiene botta. Primo gol in serie A per La Mantia

By
Updated: novembre 10, 2019
tre
tre

Lazio-Lecce 4-2 le pagelle dei giallorossi

ROMA (di Carmen Tommasi) La Lazio soffre e non poco, ma allo stadio Olimpico batte il Lecce 4-2. Doppietta di Correa, 30′ e 80′, Milinkovic, 62′, e poi segna Immobile al 77′ su rigore. Per i giallorossi vanno in gol Lapadula al 40′ e La Mantia all’85’. Babacar fallisce un calcio di rigore, parato da Strakosha. Annullato un gol a Lapadula.  (LEGGI QUI).

Le pagelle:

Gabriel: Cupo. Ne prende quattro e per lui è una giornata storta. Sul quarto gol, forse, poteva fare qualcosina in più. VOTO 5.

Meccariello: Garbato. Dalle sue parti Lulic non spinge con forza e lui, adattato a terzino, difende cercando di limitare i danni. VOTO 6. (Dall’86’ Rispoli s.v.).

Lucioni: Diesel. Va in affanno in fase di marcatura, in più di un’occasione Correa ha troppo spazio e punisce i suoi. VOTO 5.5.

Rossettini: Ordinato. L’assist per Lapadula è suo dopo un corner battuto dalla sinistra. Anche oggi in difesa è tra i più positivi, nonostante il pesante risultato finale. VOTO 6.

Calderoni: Insomma. La generosità non gli manca mai, ma sulla rete di testa di Milinkovic-Savic ha qualche colpa. Tarda anche la chiusura sul gol di Correa. Provoca il rigore trasformato, poi, da Immobile. VOTO 5.

Majer: Generoso. Abilissimo in fase di non possesso, ma dice la sua con sapienza anche quando c’è da impostare.  VOTO 6.  (Dal 71′ Shakov: Timido. Non è al top come Majer e, quando entra, la Lazio ne fa altri due. VOTO 5).

Petriccione: Ok. Suo l’assist per il primo gol in serie A di La Mantia e per il resto se la cava a dovere. VOTO 6.

Tachitsidis: Andamento lento.  Prova a mettere ordine in mediana, protegge la difesa e cerca anche la conclusione. VOTO 6.

Mancosu: Impreciso. Fa molto bene tra le linee, ma nel primo tempo si mangia un gol facile facile. VOTO 6.

Babacar: Svogliato. “Ruba” il rigore a Mancosu e lo sbaglia. Strakosha gli aveva detto di “no” anche a inizio ripresa. VOTO 5. (Dal 72′ La Mantia: Primo gol in serie A. Entra e segna dopo pochi minuti: tutto meritato. Da riproporre. VOTO 6.5).

Lapadula: Nel segno di La-Pa. Generoso, intelligente tatticamente e voglioso sotto porta.  Terzo gol consecutivo per l’ex attaccante del Milan, a cui viene annullata anche una rete nella ripresa. VOTO 7.

Allenatore Liverani: Sul pezzo. Quattro gol subiti sono troppi, ma non se te la giochi fino alla fine e hai di fronte la Lazio, ora terza in classifica insieme al Cagliari. Nel prossimo weekend, c’è la pausa di campionato e ora sarà importante riordinare le idee. VOTO 6.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 10 novembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *