Giorgia, un esempio da seguire… firmato Curva Nord

By
Updated: novembre 9, 2019
Lo striscione nel cuore della città per Giorgia
Lo striscione della Nord per Giorgia in Lecce - Carpi 4-1 (Foto P.Pinto)

Lo striscione della Nord per Giorgia in Lecce – Carpi 4-1 (Foto P.Pinto)

LECCE (di M.Cassone) – Giorgia un esempio da seguire e finalmente, si può dire, con il sole nel cuore che ha scacciato via tante tenebre: “Giorgia ce lo può insegnare, mai arrendersi mai mollare” firmato Ultrà Lecce. Questo l’ennesimo striscione che lo zoccolo duro della tifoseria leccese ha dedicato alla piccola Giorgia (oggi 11enne) che dopo più di 4 anni e mezzo di attesa è stata sottoposta ad un trapianto multiviscerale a Pittsburgh, in Pennsylvania, negli Stati Uniti.

L’ultimo striscione in ordine di tempo che la Curva Nord dedicò alla piccola, oltre a quello permanente “Forza piccola Giorgia la Nord è con te”, è datato 13 aprile 2019, quel giorno il Lecce si impose sul Carpi per 4 gol a 1: “Quattro anni son passati ma noi non ci siamo dimenticati, forza piccola Giorgia la Nord è con te”.

Striscione permanente

Striscione permanente

Comunque anche lontano dalle foto e dai riflettori la “Curva” ha partecipato materialmente, come tantissimi salentini, con delle offerte utili a sostenere la permanenza della piccola negli Stati Uniti.

La storia della piccola Giorgia, che è stata metaforicamente adottata da tutto il Salento, ha toccato le corde dell’anima di tutti; affetta sin dalla nascita dalla rara sindrome di Berdon, che riguarda l’intero apparato digerente, ha lottato come una leonessa insieme a tutta la sua famiglia ed ha trascorso anni in attesa, negli Stati Uniti. Poi il 6 novembre 2019 è arrivato il momento del delicatissimo intervento durato 10 ore e mezza e nel cuore della notte (ore 3.30 americane) è terminato illuminando con un raggio di speranza per l’ottima riuscita.

E che siano d’esempio quindi Giorgia e la sua famiglia, che siano d’esempio, per tutti perché la vita è un dono meraviglioso e bisogna lottare sempre… e per sempre.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 9 novembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *