Strani incroci: Liverani fa visita alla Lazio

I giallorossi incontrano i biancocelesti dopo 11 giornate e con gli avversari a 21 punti in graduatoria a pari con Atalanta e Cagliari, e a -1 dalla Roma terza

By
Updated: novembre 5, 2019
index
index

Si gioca domenica alle 15:00 allo stadio Olimpico

LECCE (di Carmen Tommasi) – Vietato guardare la classifica per chi tra i tifosi giallorossi ha problemi di vertigini, perché il Lecce domenica alle ore 15:00 va a fare visita alla Lazio di Simone Inzaghi che si trova nei piani alti della classifica.

Prima della gara con la Roma, a chi aveva chiesto a Fabio Liverani come si sentiva a dover incontrare la squadra della sua città e per cui “tifa, il tecnico romano aveva prontamente risposto che si sarebbe emozionato maggiormente in altre gare come quella con la Lazio, ad esempio, di cui da giocatore è stato anche capitano.

Il momento è arrivato: i giallorossi incontrano i biancocelesti dopo 11 giornate e con gli avversari a 21 punti in graduatoria a pari con Atalanta e Cagliari, e a -1 dalla Roma terza.

Sono sei le gare vinte, tre quelle pareggiate e due perse. Sono 24 le reti siglate, secondo miglior attacco del campionato insieme all’Inter. Buoni risultati anche in fase difensiva: i numeri dicono che sono nove i gol subiti da Juve e Verona, 10 dal Cagliari e 11 da Inter e dai prossimi avversari dei salentini.

Dati, questi, stupefacenti e con Ciro Immbile che resta il capocannoniere indiscusso della massima serie con 13 centri in 11 presenze all’attivo e con il compagno di reparto Correa che ne ha fatti solo 4.  Una squadra che sta facendo sognare i suoi tifosi grazie alla concretezza sotto porta dell’attaccante napoletano e all’infinito estro di Luis Alberto e Joaquin Correa.

L’ultima gara in casa del Milan nel magico stadio San Siro è finita 2-1 per gli ospiti: dopo 30 anni i laziali sono riusciti a battere i rossoneri. La sblocca Immobile, che di testa trova il gol numero 100 con la maglia biancoceleste. Immediato pari rossonero con l’autorete di Bastos dopo il tocco di Piatek, nel finale la rete decisiva di Correa. Simone Inzaghi rimane imbattuto così da ben cinque incontri di fila.

Il tecnico dei biancocelesti punta sul 3-5-2, variando di tanto in tanto il numero di attaccanti e centrocampisti all’interno di un sistema di gioco fondato su principi pratici e di concretezza. Questo perché, con razionalità e intelligenza, si riesce a ingabbiare l’avversario a prescindere dalle mode del momento, ottenendo quello che più è importante: il risultato. In fase di non possesso, con attacco centrale, all’interno della propria metà campo preferisce che gli esterni si abbassino per creare una linea difensiva a 5.

Per la gara di domenica allo stadio “Olimpico” in casa biancoceleste sono da valutare Caicedo, contusione alla spalla, Immobile, fastidio al polpaccio (ma lo staff medico ha detto che è tutto ok) e Proto per un problema al polso.

Nel frattempo,  giovedì si gioca LezioCeltic, in programma alle 18.55 per l’Europa League. Arbitra il tedesco Tobias Stiele.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 5 novembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *