Il Lecce stoppa la Signora: non basta Dybala, c’è Mancosu

Al Via del Mare è un pari di rigore: a Dybala risponde Mancosu. I giallorossi, guidati da Coppola al posto dello squalificato Liverani, portano a casa un punto prezioso in chiave salvezza

By
Updated: ottobre 26, 2019
IMG-20191024-WA0021
IMG-20191024-WA0021

Lecce-Juventus 1-1

LECCE (di Carmen Tommasi) – Una piccola grande impresa quella portata a termine dal Lecce al “Via del Mare”: i giallorossi riescono a fermare con un 1-1 in rimonta la Juventus. Lo scenario è fantastico: 26.591 spettatori totali, ma il primo tempo si chiude a reti inviolate. Poi, nella ripresa i bianconeri vanno in vantaggio al 50′ con il rigore trasformato da Dybala. Il pareggio giallorosso, sempre dal dischetto, arriva dai piedi del solito Mancosu solo sei minuti più tardi.

LE SCELTE – In casa giallorossa lo squalificato Fabio Liverani, in panchina c’è il vice Manuel Coppola, sceglie il solito e collaudato 4-3-1-2 con Mancosu alle spalle di Babacar. Dietro davanti a Gabriel conferma per Meccariello a destra, con a sinistra Calderoni. I centrali sono Lucioni e Rossettini. A centrocampo spazio a Petriccione, Tachtsidis e Majer. Indisponibile il solo Giannelli Imbula. In casa bianconera il modulo è lo stesso e Maurizio Sarri riparte dall’argentino Dybala: accanto a lui c’è Gonzalo Higuain, ma non Cristiano Ronaldo: il portoghese non è stato convocato. Bernardeschi dietro le punte. In difesa ritorna Danilo, Bonucci c’è ed anche de Light.

LA PARTITA: A SUON DI PENALTY – Bella partita sin dai primi minuti di gioco: pronti-via e Majer cerca subito la conclusione, ma è troppo centrale e il portiere bianconero non si fa trovare impreparato. La gara è bella viva. Va in vantaggio la Signora, ma la rete di Higuain viene annullato dalla Var. Ci riprova Dybala, ma Gabriel salva con un miracolo. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, nonostante le occasioni siano arrivare da entrambe le parti. Si riparte e tra i giallorossi rimane negli spogliatoi Farias, dentro Lapadula. Al 50’ arriva l’1-0 per gli ospiti: il penalty bianconero arriva da intervento pazzerello di Petriccione su Pjanic, approvato con la Var: segna di sinistro Dybala.

Arriva, poi, il solito fallo di mano di De Ligt: il rigore siglato da capitan Mancosu: 1-1.  Sarri fa entrare Cuadrado per Danilo, Coppola risponde con Tabanelli per Majer.  Bernardeschi, poi, si rende protagonista al 60’: stoppa alla grande un lancio di Dybala, supera anche Gabriel ma a porta vuota spedisce stranamente sul palo. Bonucci tira al volo in area ma la spedisce alta, Dybala a lato, mentre Gabriel colpisce violentemente Higuain in uscita: il gioco viene fermato per più di qualche minuto e l’attaccante viene medicato.

Sette minuti di recupero che durano una vita: continui capovolgimenti di fronte e poi il fischio finale. Uno a uno e tutti a casa. Punto fondamentale per i giallorossi che si portano ad otto punti in classifica e Fabio Liverani pensa già alla Samp, match infrasettimanale in programma mercoledì sera.

Lecce-Juventus: il tabellino

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello (71′ Rispoli), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (58′ Tabanelli), Tachtsidis, Petriccione; Mancosu; Farìas (46′ Lapadula), Babacar. A disposizione: Benzar, Dell’Orco, Falco, La Mantia, Lo Faso, Riccardi, Shakhov, Vera, Vigorito. Allenatore: Coppola (Liverani squalificato).

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Danilo (58′ Cuadrado), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Can (72′ Rabiot), Pjanic (67′ Khedira), Bentancur; Bernardeschi; Dybala, Higuain. A disposizione: Buffon, Demiral, De Sciglio, Han, Matuidi, Olivieri, Pinsoglio, Rugani. Allenatore: Sarri.

ARBITRO: Valeri di Roma.

MARCATORI: 50′ su rig. Dybala (J), 56′ su rig. Mancosu (L)

NOTE: Ammoniti Calderoni, Rossettini, Mancosu, Lapadula (L); Bernardeschi (J). Recupero 2’pt – 7’st.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 26 ottobre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *