Atalanta-Lecce 3-1: le pagelle dei giallorossi

By
Updated: ottobre 6, 2019
71281501_545607689576727_6695049043103449088_n
71281501_545607689576727_6695049043103449088_n

Atalanta-Lecce: le pagelle dei giallorossi

BERGAMO (di Carmen Tommasi) – L’Atalanta batte il Lecce 3-1 e la classifica è sempre più rosea. Nel rinnovato “Gewiss Stadium” di Bergamo Zapata sblocca il risultato e poi, sempre nel primo tempo, raddoppia il Papu su assist di Duvan. Nella ripresa la chiude Gosens, Gabriel evita il tracollo giallorosso prima del gol della bandiera di Lucioni (LEGGI QUI).  

Le pagelle:

Gabriel: Presente, il migliore. Poco può sul vantaggio di Zapata e poi ne prende altri due, ma c’è da dire che salva in più occasioni i suoi da un passivo peggiore. Sono ben 13 le sue parate. VOTO 6.5.

Rispoli: Corsaro, ma non basta. L’attacco bergamasco gli fa vedere i sorci verdi e lui va spesso in affanno, anche in occasione del gol del vantaggio dei padroni di casa. VOTO 4.5.

Lucioni: Distratto. Segna il gol della bandiera, il primo in serie A, ma per il resto la sua non è stata una bella partita. Troppo “molle” nell’appoggio su Rispoli che, poi, porta all’1-0. VOTO 5.

Rossettini: Alti e bassi. Soffre in difesa, ma almeno fa vedere qualcosa di buono su Ilicic (solo in qualche occasione). VOTO 5.

Calderoni: Buona spinta sulla fascia, offre diverse sovrapposizioni non sempre seguite dai compagni. Difensivamente soffre e non poco. VOTO 5.5.

Petriccione: Spaesato in mezzo al campo. Liverani gli chiede di attaccare lo spazio e lui puntualmente arretra. VOTO 5. (dal 54’ Farias: Insomma. Qualche buono spunto e poco altro. VOTO 5.5.)

Imbula: Timidino. Titolare a sorpresa, la mossa di mister Liverani non paga. Anzi, il congolese delude ed è  molto lento, la condizione non è delle migliori. Esce zoppicante. VOTO 5.  (dall’85’ Vera s.v.)

Majer: Generoso, ma non determinante. Anche oggi più di un errore su dei palloni in uscita: certo, è giovane ed ha grandissimi margini di miglioramento. VOTO 5.5.

Mancosu: Prezioso. Partita ordinata e pulita, ma senza spunti rilevanti. VOTO 6.

Falco: Bello da vedere e non solo. Le sue giocate fanno la differenza sempre e comunque, anche in una partita difficile per il suoi.  Dai suoi piedi nasce il gol di Lucioni. Un vero talento. VOTO 6.5.

La Mantia: Fa il suo. Non demorde e fa a sportellate con gli avversari. VOTO 6. (dal 59’ Babacar: Carico. Entra bene in partita e fa il suo, ma il risultato è ormai compromesso. VOTO 5.5.).

Allenatore Liverani: Altra “scoppola”. Il Lecce ci prova, ma non punge quasi mai e quando lo fa lo, c’è poca concretezza. C’è ancora tanto da lavorare, puntellare e da crescere, in tutti i reparti. VOTO 5.    

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 6 ottobre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *