Atalanta-Lecce: le probabili formazioni. Il grande ex Muriel è pronto, Liverani recupera anche Babacar

I bergamaschi e i salentini si affrontano a sette anni di distanza dall'ultima volta: si gioca domani alle ore 15 per la settima giornata di serie A

By
Updated: ottobre 5, 2019
71402676_508738349690317_8270138452490584064_n
71402676_508738349690317_8270138452490584064_n

Atalanta-Lecce: le probabili formazioni

LECCE (di Carmen Tommasi) – È tutto pronto per Atalanta-Lecce, match in programma domani alle 15 al “Gewiss Stadium” di Bergamo. Il tecnico dei nerazzurri Gian Piero Gasperini opterà probabilmente per un turnover deciso dopo il secondo k.o. di fila in Champions League. Nella Dea potrebbero tornare titolari, infatti, Kjaer, Djimsiti, e in avanti il mai dimenticato ex giallorosso Muriel in coppia con Zapata. Anche Gomez potrebbe essere lasciato fuori per Malinovskyi.

In casa Lecce il tecnico Fabio Liverani sembra pronto a riproporre capitan Mancosu dietro a Falco e Babacar in attacco, quest’ultimo in settimana ha avuto un problema muscolare e potrebbe essere in ballottaggio con La Mantia. In avanti tornano tra i convocati Farias e Lapadula. A centrocampo spazio a Majer, Tachtsidis e Petriccione. Tabanelli non ce la fa e resta a casa.

Sono ben 22 i precedenti tra le due squadre, ma il Lecce ha vinto solo una delle 11 partite di serie A giocate in casa dell’Atalanta; il 4-3 nel 1994.  Il bilancio si completa con i cinque successi nerazzurri e altrettanti pareggi.

Arbitra Marco Di Bello, alla prima con in campo i giallorossi.

Atalanta-Lecce: le probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Kjaer, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Malinovskyi; Zapata, Muriel. Allenatore: Gasperini.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Petriccione; Mancosu; Falco, Babacar. Allenatore: Liverani.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Stadio: “Gewiss Stadium” di Bergamo.

Dove vederla: diretta tv e streaming su Dazn.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 5 ottobre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *