Lecce, che peccato: alla Roma basta Dzeko

Gli uomini di Fonseca soffrono, ma superano la squadra di Liverani: il definitivo 1-0 lo realizza Dzeko con un colpo di testa al 56', poi Gabriel para un rigore a Kolarov all'80

By
Updated: settembre 29, 2019
cron
cron

La Roma batte il Lecce e torna a sorridere

LECCE (di Carmen Tommasi) – Lecce-Roma viene decisa da un gol di Dzeko nel secondo tempo: finisce 1-0 in un “Via del Mare” tutto giallorosso e con il sold out. La formazione di Fonseca torna alla vittoria dopo il k.o. casalingo contro l’Atalanta battendo in trasferta i salentini grazie a un gol del bosniaco al ’56. Gli uomini di Liverani rimangono a secco, nonostante, una bella prestazione. Per gli ospiti sul sinistro di Kolarov, a dieci minuti dalla fine, arriva l’occasione per il raddoppio, ma il serbo si fa parare un rigore da Gabriel. Vittoria importantissima per la squadra capitolina che va a quota 11 punti in classifica, al quinto posto dopo Inter, Juventus e Atalanta. Lecce fermo a quota sei.

LE SCELTE E LE ASSENZE – L’allenatore dei salentini non può schierare la migliore formazione possibile e alcune scelte saranno obbligate: Farias, Lapadula e Dell’Orco non fanno parte della lista dei convocati, mentre Tachtsidis c’è e gioca negli undici titolari. Nella Roma non ci sono Cengiz Under, Perotti e Zappacosta, mentre Spinazzola ha recuperato e parte titolare: c’è anche Pellegrini dal 1′. Torna dalla squalifica Mancini e gioca anche lui, Fonseca schiera il 4-2-3-1 con il ritorno nella formazione titolare di Kluivert e Mkhitaryan.

LA GARA, BASTA  DZEKO – Bella partita sin dai primi minuti di gioco tra le due squadre che si affrontano a viso aperto. Petriccione ci prova, ma Pau Lopez salva al 4’: tiro troppo debole. Babacar al 7’ tenta il colpaccio, ma la sfera termina di poco fuori. All’8 Lucioni sfiora la palla con la mano, ma per l’arbitro e per il Var non è rigore. Al 19’ punizione per il Lecce, sulla sfera ci va Petriccione, ma nulla di fatto. Al 22’ occasione per i salentini con Falco che inventa per Mancosu che sbaglia a concludere. Buona Roma sulla mezz’ora, i padroni di casa fanno fatica ad uscire. Le migliori azioni dei salentini arrivano dai piedi di Mancosu e di Babacar. Passano i minuti, ma il risultato non si sblocca e rimane tutto fermo sullo 0-0. Altra occasione per capitan Mancosu che spedisce la sfera di poco a lato. Falco al 40’ fa tutto da solo in contropiede e si invola verso la porta, ma non riesce a concludere a dovere: siamo al 40’. Al 45’ Petriccione crossa per Babacar che la passa a Mancosu: il sardo tira di potenza, ma non vede la porta. Dopo 3’ di recupero si va a riposo sullo 0-0, dopo un bello e pimpante primo tempo. Nessun cambio ad inizio ripresa per Liverani e Fonseca. Ci prova Dzeko al 49’ ma è una telefonata per Gabriel. Al 55’ della ripresa arriva il vantaggio di Dezko con un colpo di testa perfetto che supera Gabriel: 1-0 per la squadra di Fonseca. Galvanizzati dal gol gli ospiti continuano ad attaccare e a cercare il doppio vantaggio.  Al 61’ i padroni di casa cercano di rendersi pericolosi con Calderoni, ma nulla di fatto. Ci crede il Lecce e continua ad attaccare. A 10 minuti dalla fine, poi, la grande occasione per il raddoppio della Roma, con un calcio di rigore decretato per un fallo di mano su una conclusione di Dzeko che lo specialista Kolarov si è, però, fatto parare da Gabriel, abile a distendersi alla sua sinistra. Sul finire, 6′ di recupero, la Roma ha poi evitato gli assalti, sempre poco concreti, della squadra di Liverani. Finisce 1-0 per gli ospiti e il Lecce domenica farà visita all’Atalanta di Gasperini.

Lecce-Roma 0-1: il tabellino

Ammoniti: 56′ Dzeko.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (63′ Imbula), Majer; Mancosu (52′ Shakhov); Babacar (76′ La Mantia), Falco. All: Liverani.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (77′ Spinazzola), Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Kluivert, Pellegrini (70′ Zaniolo), Mkhitaryan (87′ Cristante); Dzeko. All: Fonseca.

Ammoniti: Pellegrini, Mkhitaryan, Smalling, Majer, Lucioni, Cristante.

Arbitro: Abisso di Palermo. Totale spettatori: 26.044.

Note: Recupero 3’pt – 6’st. Calci d’angolo: 4-11.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 29 settembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *