Spal-Lecce 1-3: le pagelle dei giallorossi

By
Updated: settembre 25, 2019
70647627_688786294955227_1203004753173282816_n
70647627_688786294955227_1203004753173282816_n

Spal-Lecce: le pagelle dei giallorossi

FERRARA (di Carmen Tommasi) – Il Lecce batte 3-1 la Spal al “Paolo Mazza” e torna a conquistare i tre punti (LEGGI QUI). Brilla capitan Mancosu, Majer è ormai una certezza e Babacar non delude.

Le pagelle:

Gabriel: Provvidenziale. Il portiere brasiliano sta crescendo partita dopo partita: poco può sul gol di Di Francesco e per il resto quando serve risponde presente. VOTO 7.

Rispoli: Generoso. Difende, a volte, in maniera approssimativa, ma spinge con costanza. Può andare in gol dopo una bella azione nata dai piedi di Falco, ma spreca tutto e non la passa a Babacar. VOTO 6.

Lucioni: Paziente. Guida la difesa con autorità, intelligenza e concretezza. Un vero leader. VOTO 6.5.

Rossettini: Solido. Insieme a Lucioni formano una bella e reattiva coppia di difensori centrali. E, i compagni ne traggono giovamento. VOTO 6.5.

Calderoni:  Reattivo. Cresce con il passare dei minuti e se la cava bene in entrambe le fasi. Segna il 2-1 ed esplode di gioia. VOTO 7.

Majer: Bel giocatore. Un elemento che sta garantendo solidità e continuità alla mediana giallorossa. Anche oggi uno dei più poitivi in campo. VOTO 7.  (dal 73’ Imbula: Voglioso. Fa vedere qualcosa di buono, da riproporre. VOTO 6).

Petriccione: Diesel. Parte in sordina, ma poi cresce con il passare dei minuti e invogliato, o meglio “strigliato” da Liverani fa quello che deve fare. Imposta e si sacrifica. VOTO 6.5.

Tabanelli: CI METTE IL CUORE. In alcuni momenti della gara va in difficoltà, ma poi si riprende ed è generoso fino al fischio finale. VOTO 6.5

Mancosu: Che rigorista. Ne segna due su rigore e sembra un vero “cecchino”: per il resto è molto utile per gli equlibri tattici della squadra. VOTO 7.5.

Falco: Tanto impegno. Anche oggi è tenuto “esageratamente” d’occhio dai difensori avversari, ma lui non si scoraggia. Sbaglia un gol già fatto, ma “propizia” il 2-1 di Calderoni. VOTO 6.

(dall’84 La Mantia: Rieccolo. Pochi minuti per lui e tanta voglia di fare bene. s.v.).

Babacar: Utile. Si procura il primo penalty e poi ha tante buone, e belle, idee. Un giocatore così sarà molto utile al Lecce. VOTO 7.

(dal 68’ st Shakhov: Passerella. Entra e il Lecce passa al 4-4-2. Si vede poco. VOTO 6).

Allenatore Liverani: Bella vittoria. Lui, il mister di “ferro”, non si smentice mai: bisogna arrivare al risultato attraverso il gioco, è questa una delle sue filosifie e oggi è stato proprio così. Il suo Lecce sta iniziando a diventare più squadra e la condizione fisica è in netta crescita. VOTO 7. 

.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 25 settembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *