Troppo Napoli per il Lecce: finisce 4-1 per gli azzurri

Terza sconfitta stagionale per i salentini che mercoledì faranno visita alla Spal: al Via del Mare i partenopei passano con una doppietta di Llorente, segna anche Insigne e Fabian Ruiz. Inutile il rigore di Mancosu

By
Updated: settembre 22, 2019
70958498_2405928089476509_3074433827809001472_n
70958498_2405928089476509_3074433827809001472_n

Lecce-Napoli: 1-4

LECCE (di Carmen Tommasi) – Poker del Napoli al Via del Mare e il Lecce va k.o. Finisce 4-1 per la squadra di Carletto Ancelotti contro quella di Fabio Liverani quasi mai del tutto capace di reagire. Va in vantaggio la squadra ospite al 28’ con Llorente e al 39’ arriva il 2-0 di Insigne su rigore: fallo di mano di Tachtsidis su cross in area di Insigne da punizione, l’arbitro dopo aver guardato il Var assegna il penalty. Gabriel para la prima conclusione, ma sembra muoveesi in maniera non consentita prima del tiro e  l’arbitro fa ripetere e lo ammonisce. Fabian Ruiz al 7′ della ripresa segna il 3-0. Al 16′ capitan Mancosu accorcia su rigore: è 1-3. Llorente al 37 segna il 4-1 che taglia definitivamente le gambe ai giallorossi.

LE SCELTE, NUOVE IDEE – Liverani punta sempre sul 4-3-1-2 con Mancosu che agisce dietro a Falco e Farias.  Sono tutti recuperati tranne Meccariello e Dell’Orco: il tecnico giallorosso ritrova anche Imbula che, però, parte dalla panchina. Per il resto, confermato quasi tutto il blocco difensivo e il centrocampo come nella gara di Torino. Ampio turnover, invece, per gli azzurri. In porta c’è Ospina, mentre in difesa a destra Malcuit, centrali Maksmovich e Koulibaly, a sinistra Ghoulam. In avanti la coppia Milik e Llorente.

LA GARA, POKER AZZURRO – Gli ospiti partono bene e sono molto offensivi. Al 10’ Tabanelli pesca Farias in aria di rigore, ma l’ex Empoli non aggancia la sfera. Al 15’ Rossettini, dopo una bella apertura di Majer, cerca di sorprendere Ospina, ma la sfera termina di poco fuori. Al 20’ capitan Mancosu cerca il tiro dal limite, ma la sfera finisce di poco fuori. Al 23’ tiro a giro di Insigne, ma Gabriel è abile a deviare in corner.  La partita viene aperta al 28’ del primo tempo: segna Llorente con tap in vincente dopo una respinta corta respinta in area di rigore. Al 40’ arriva il raddoppio con Insigne su calcio di rigore: da ripetere la prima battuta (para Gabriel), ma il fantasista partenopeo non sbaglia nella seconda occasione. Si va al riposo, dopo 1’ minuto di recupero, sul 2-0 a favore degli ospiti. Ad inizio ripresa Liverani si gioca la carta Petriccione  dal primo minuto e passano solo 7 minuti di orologio ed ecco che il Napoli cala il tris: Fabian Ruiz, segna senza troppe difficoltà e la spedisce in rete alla destra del portiere brasiliano. Il Lecce prova a dire la sua e al 16’ Mancosu accorcia le distanze dal dischetto per un atterramento di Farias da parte di Ospina. I giallorossi prendono coraggio, ma fanno fatica: al 37’ è ancora Llorente, alla prima da titolare, a siglare la rete del definitivo 1-4 dopo una respinta corta del portiere giallorosso. I 4’ di minuti di recupero sono solo un’ulteriore sofferenza per i padroni di casa e una passerella molto light per i partenopei. Tre punti che fanno salire il Napoli a quota 9 alle spalle della Juventus, mentre il Lecce rimane a soli 3 punti.

Lecce-Napoli 1-4: il tabellino

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli (25′ st Benzar), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer, Tachtsidis (1′ st Petriccione), Tabanelli; Mancosu; Farias, Falco (20′ st La Padula). A disp.: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Shakov, Dumancic, La Mantia, Babacar, Lo Faso. All. Liverani.

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Elmas (29′ st Callejon), Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne; Milik (28′ st Lozano), Llorente (41′ st. Luperto). A disp.: Meret, Karnezis, Mario Rui, Di Lorenzo, Hysaj, Gaetano, Mertens. All.: Ancelotti.
Arbitro: Piccinini

Marcatori: 28′, 37′ st Llorente (N), 40′ rig. Insigne (N), 7′ st Fabian Ruiz (N), 16’st rig Mancosu (L)

Ammoniti: Tachtsidis, Gabriel, Tabanelli (L), Ghoulam, Elmas, Fabian Ruiz (N)

Note: Spettatori totali: 21.644. Recupero 1’ pt, 4’ st.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

 

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 settembre 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *