Ventura non si nasconde: “Sul raddoppio gara finita, a Lecce c’è un entusiamo incredibile”

By
Updated: agosto 19, 2019
68693254_2543856715665526_7480182482290081792_n
68693254_2543856715665526_7480182482290081792_n

Giampiero Ventura, allenatore Salernitana

LECCE –  Giampiero Ventura analizza con molta lucidità la brutta sconfitta della sua Salernitana per 4-0 a favore del Lecce nel terzo turno di Coppa Italia: “Il nostro è stato un primo tempo di difficoltà senza dubbio, anche perché prendere gol dopo due minuti in quel modo incide e non poco. Andando ad analizzare il secondo tempo credo che abbiamo avuto la possibilità di rimetterci in partita e purtroppo al primo tiro abbiamo preso il 2-0 ed è finita la partita. Sarebbero da analizzare -ha spiegato l’ex ct azzurro- tre partite in una e mi ha soddisfatto solo l’inizio del secondo tempo, mentre le altre parti della partita non mi hanno soddisfatto per niente. Il risultato? Non lo commento, è evidente. Fino al 2-0 ho visto qualcosa di soddisfacente, l’ultimo quarto d’ora, sono sincero, mi ha infastidito e non ci possiamo permettere di giocare così”.

CHE RICORDIL’ex Lecce non dimentica la sua esperienza  nel Salento: “Ho fatto i complimenti al presidente Saverio Sticchi Damiani. Il Lecce ha una buona squadra e buoni giocatori, ma qui c’è un entusiasmo contagioso. Si percepisce e questo mi ricorda l’entusiasmo che avevamo creato quando c’ero io. Quando c’è un connubio società, città e pubblico si può fare davvero qualcosa di buono. Qui mi sento a casa”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 19 agosto 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *