Calderoni: “Si lavora tanto e si parla poco”

By
Updated: luglio 24, 2019
Marco Calderoni, foto P. Pinto

LECCE – Dal ritiro di Santa Cristina in Val Gardena parla Marco Calderoni e il difensore è molto soddisfatto per il lavoro che la squadra sta svolgendo in questi giorni di ritiro pre-campionato: “La preparazione sta procedendo bene, stiamo aumentando i carichi di lavoro. Il gruppo -ha spiegato il terzino giallorosso, 27 anni– è più o meno quello dello scorso anno, si lavora tanto e si parla poco, il nostro mister è un allenatore che pretende tanto. Anche da parte  mia c’è curiosità nell’iniziare questo nuovo campionato. Il massimo campionato l’ho sfiorato per sei mesi quando avevo 21 anni con il Palermo con Delio Rossi allenatore, ero giovane. Sicuramente andrà alzata l’asticella rispetto a quello che abbiamo fatto nell’ultima stagione”.

CAMPIONATO TOSTO – La massima serie presenterà dei grossi ostacoli: “Non basterà solo la corsa, ma ci vorrà maggiore qualità. Siamo una squadra, che seguendo le direttive di mister Liverani, tende a proporre gioco, con il giusto equilibrio. A noi terzini il mister chiede di alzarci e partecipare alla fase offensiva. Nel mio ruolo è arrivato Vera, è un giovane molto interessante, si sta ambientando e a livello di caratteristiche siamo simili. La concorrenza non fa che bene alla squadra, aiuta a dare il massimo in ogni allenamento.”

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 24 luglio 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *