Meluso all’attacco: Lapadula ad un passo, ultimo l’assalto a Yilmaz

Lecce attivissimo sul mercato: dopo Vera, Benzar, Shakhov, Gabriel, Meccariello, Felici ed i rinnovi di La Mantia e Tabanelli, vede Lapadula ad un passo e prova l’assalto a Yilmaz

By
Updated: giugno 30, 2019
Mauro Meluso
Shakhov (foto Anza e Marco Lezzi)

Shakhov (foto Anza e Marco Lezzi)

LECCE (di M.C.) – Dopo il doppio colpo rumeno – ucraino con Benzar e Shakhov e dopo aver acquisito il colombiano Vera, e rinnovato i contratti di La Mantia e Tabanelli, riscattato Meccariello e Felici, è imminente il prolungamento per Falco e Petriccione e si prova l’affondo per Yilmaz.

I primi giorni della prossima settimana potrebbe essere decisivi, il Besiktas tentenna, il calciatore ha già detto di sì a Meluso, la situazione è delicata, difficile, ma tutto può ancora accadere e per il Lecce sarebbe un colpo “internazionale”.

Gianluca Lapadula (foto web)

Gianluca Lapadula (foto web)

Un attaccante pronto a trasferirsi a Lecce è Lapadula: il Genoa, che ha anche acquisito Pinamonti, potrebbe cedere in prestito l’attaccante che sarebbe felicissimo di potersi rilanciare nel Salento, trattativa in stato avanzato.

Intanto il diesse calabrese pensa anche al centro della difesa e vedendo allontanarsi Tonelli per le alte richieste del Napoli, ripensa a Silvestre e prova a capire se ci sono i presupposti per portare nel Salento Magnani, col Sassuolo si ragiona sulla formula, anche se potrebbe chiudere anche col turco Ersoy e c’è la suggestiva ipotesi Tomovic, il suo ritorno significherebbe, per Liverani, coprire con esperienza e duttilità tutto il reparto arretrato.

Il diesse calabrese lascia aperte le porte delle trattative da coltivare per Valzania, Acquah e Saponara, specialmente su quest’ultimo l’interesse è molto alto.

Gabriel (foto web)

Gabriel (foto web)

La settimana prossima arriverà a Lecce il portiere Gabriel e prima del ritiro dovrebbero essere annunciate altre novità: è un mercato in continua evoluzione e tutto può cambiare in pochi minuti.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 30 giugno 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *