L’invincibile uomo in più, il dodicesimo

By
Updated: aprile 30, 2019
IMG-20190429-WA0169
IMG-20190429-WA0218

La Curva Nord in Lecce-Brescia

LECCE (di Carmen Tommasi) – Inimitabili, passionali, innamorati folli e immensamente fedeli ad un amore, a volte cieco come quasi tutti gli amori, quello per il Lecce. Il valore aggiunto della formazione di Fabio Liverani sembrano proprio essere, infatti, i tifosi, quelli veri, quelli fedeli e soprattutto quelli sempre presenti. Coloro che non si scoraggiano mai, ci credono sempre, si arrabbiano per un risultato storto (dopo, magari, sei vittorie di fila), ma che affrontano lunghe trasferte, incuranti del maltempo e di tutto ciò che scoraggerebbe un sostenitore più timido, meno affezionato o semplicemente più distratto. Ovvero chi si ricorda dei colori giallorossi solo in determinate circostanze o in partite più entusiasmanti, come quella con il Brescia ad esempio. In quello che è stato uno scontro diretto fondamentale per agganciare in classifica proprio le stesse rondinelle in “Via del Mare” straordinariamente, e piacevolmente, “caldo” e  affollato.

Detto ciò, quello che conta veramente e che nel Salento intero, ed anche oltre, sia tornato l’entusiasmo e l’affetto smisurato per la formazione giallorossa, soprattutto in chi si era allontanato dalla squadra dopo i sei lunghi anni di Lega Pro. Questo è successo, anche e soprattutto, grazie ai risultati ottenuti sul campo, perché come direbbe Liverani sono proprio questi che portano la gente allo stadio. Eh già, e alla vigilia del match contro l’ultima della classe ha sottolineato l’importanza del popolo giallorosso: “Più di 2.000 tifosi al seguito? Da due mesi a questa parte -ha chiosato il mister romano– il seguito dei nostri tifosi è cresciuto tanto, abbiamo viaggiato alla stessa velocità, come risultati e come seguito. Come al solito non mancherà il loro apporto e posso tranquillamente dire che sono un valore aggiunto per andare oltre alla stanchezza e alle difficoltà.”IMG-20190429-WA0173Come dare torto al tecnico che ha riportato, insieme alla società e ai calciatori, i giallorossi nel calcio che conta e che potrebbe riportare i suoi in massima serie. E ciò, potrebbe succedere già da domani, perchè se il Lecce dovesse vincere sui biancoscudati ed il Palermo, in campo al “Barbera” alle 12:30, non dovesse battere lo Spezia sarebbe già serie A diretta per i salentini. La matematica “emana” questa sentenza, il cuore pulsante del dodicesimo uomo vorrebbe che tutto ciò si verificasse, ma lasciamo perdere i facili entusiasmi: domani c’è una gara importante da affrontare, “non scontata” come ha precisato il mister romano. Ma, si sa, sognare non costa nulla e i caldi tifosi giallorossi non smettono mai di farlo: indomabili.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 30 aprile 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *