Meraviglioso Tabanelli: entra e segna. Il sogno serie A continua, giallorossi primi insieme al Brescia

Al "Via del Mare" vittoria di misura importantissima per la squadra di Liverani: le rondinelle hanno giocato in dieci dal 54' per l'espulsione di Stefano Sabelli per doppia ammonizione

By
Updated: aprile 28, 2019
L'esultanza di Tabanelli dopo il gol
L'esultanza di Tabanelli dopo il gol

L’esultanza di Tabanelli dopo il gol

LECCE (di Carmen Tommasi) – Adesso sognare è lecito. Il Lecce batte al “Via del Mare”, 1-0,  il Brescia e conquista il primo posto a pari punti, 63, con le rondinelle. Il primo tempo è bello pimpante, ma si chiude sullo 0-0. Succede tutto della ripresa: ospiti in dieci dal 54′ della ripresa per il rosso per doppia ammonizione  a Sabelli. La gara la sblocca il neo-entrato Tabanelli all’80 della ripresa su assist di Meccariello: è 1-0. Ai giallorossi basta il gol dell’ex Cesena per mettere in cassaforte una vittoria importantissima che permette alla squadra di Liverani di aggangiare i lombardi in classifica. Il primo maggio si ritorna in campo per il turno infrasettimanale e capitan Mancosu e soci andranno a fare visita al Padova, ultimo in classifica.

A SPECCHIO – Liverani, ha convocato tutti per fare gruppo, in difesa ritrova Lucioni che parte titolare dopo la squalifica scontata con il Perugia. Sempre indisponibili Fiamozzi e Calderoni, sulla corsia destra gioca Meccariello a sinistra Venuti, con Lucioni e Marino al centro. A centrocampo spazio a Petriccione, Tachsidis e a Majer. Capitan Mancosu sulla trequarti a supportare Falco e La Mantia.  Corini fa giocare Torregrossa e Donnarumma con il 4-3-1-2: in porta c’è Afonso, davanti a lui Sabelli, Cistana, Romagnoli e Mateju. Ndoj sulla trequarti alle spalle dei bomber Torregrossa e Donnarumma.

LA GARA, TABA-GOL – Ritmi subito alti tra le due squadre che si affrontano subito a viso aperto. All’8’ i giallorossi si rendono subito pericolosi con Falco che dalla destra inventa per La Mantia, ma l’estremo difensore ospite riesce in qualche modo a salvarsi. Al 12’ ci prova Torregrossa su invito di Dessena, ma trova davanti in Vigorito un vero e proprio muro. Continua ad attaccare il Lecce e gli ospiti ripartono in contropiede. Al 18’ i salentini vanno vicinissimi al vantaggio: capitan Mancosu su cross di Petriccione a pochi metri da Alfonso spreca l’occasione per portare sull’1-0 i suoi. Rispondono le rondinelle al 21’ con Torregrossa, ma c’è Vigorito a dire no al tiro dal limite del giocatore ospite. Al 24’ Ndojo “sfugge” a La Mantia e il suo tiro finisce di poco alto. Bella partita al “Via del Mare” con continui capovolgimenti di fronte.  Al 43’ il colpo testa di La Mantia finisce di poco fuori, ma in casa giallorossa recriminano per un presunto fallo di mano. Il primo tempo si chiude sullo 0-0 e senza recupero. Si riparte con gli stessi undici iniziali del primo tempo per le due squadre. Giallorossi subito pericolosi con un tiro a giro di Mancosu che si infrange di poco a lato dalla porta difesa da Alfonso. Brescia in dieci dal 54′ per il rosso per doppia ammonzione a Sabelli dopo una brutta entrata su Venuti. Al 58’ ancora Lecce: Lucioni colpisce di testa, ma il tiro termina alto. Al 66’ Petriccione non riesce a stoppare un cross molto lungo di Meccariello a pochi passi da Alfonso. Partita che in alcuni momenti si addormenta, con i salentini che hanno in mano il pallino del gioco. Al 72′ occasionissima per Majer, ma Alfonso nega la gioia del gol centrocampista sloveno. Al 77′ Torregrossa va vicinissimo alla rete del vantaggio con la sfera che finisce di poco fuori. All’80’  il Via del Mare esplode di gioia: Tabanelli invitato da Meccariello supera Alfoso e segna l’1-0. Cinque minuti di recupero in cui i padroni di casa cercano il doppio vantaggio e gli ospiti il pareggio. Finisce 1-0 e il Lecce continua a sognare la serie A diretta.

Lecce-Brescia 1-0: il tabellino

Marcatori: 81′ Tabanelli

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Meccariello, Lucioni, Marino, Venuti; Majer, Tachtsidis (77′ Tabanelli), Petriccione; Mancosu; Falco, La Mantia (85′ Palombi). All. Liverani.

Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Romagnoli, Cistana, Mateju; Bisoli, Tonali (86′ Morosini), Dessena; Ndoj (51′ Dall’Oglio); Torregrossa, Donnarumma (70′ Spalek). All. Corini.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Ammoniti: 36′ Sabelli (B), 39′ Petriccione (L), 43′ Tachtsidis (L), 51′ Meccariello (L), 51′ Dessena (B).

Espulso: 54′ Sabelli (B).

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 28 aprile 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *