Perugia-Lecce 1-2: le pagelle dei giallorossi

Killer-La Mantia, Falco è super e Vigorito si supera

By
Updated: aprile 22, 2019
57398648_358917264728635_1875813793863303168_n

PERUGIA (di Carmen Tommasi) – Il Lecce batte il Perugia, 2-1, allo stadio “Renato Curi” e si porta a 60 punti, a meno tre dal Brescia. Apre La Mantia, pareggia Falzarano e chiude Falco (LEGGI QUI).

Le pagelle:

Vigorito – Promosso a pieni voti. Salva i suoi in più occasioni e “mantiene” il risultato anche nel recupero. VOTO 7.

Meccariello: Inizia la gara come terzino destro e non sfigura affatto. Solita personalità ed intelligenza tattica. Anche oggi cerca il gol. VOTO 7.

Riccardi – Torna finalmente titolare in una partita molto difficile e svolge il suo compitino senza strafare. VOTO 6.

Marino – Attento. Sfodera una gara dignitosa e si occupa anche di “consigliare” il compagno Riccardi. VOTO 6.  (67′ Arrigoni – Non si scompone, come al solito, e gioca la sua partita. VOTO 6).

Venuti – Ha sulla coscienza la rete del pareggio del Perugia. Non avanza più di tanto sull’out di propria competenza, ma è molto generoso per tutta la gara. VOTO 6.

Andrea La Mantia, attaccante Lecce (foto Pinto)

Andrea La Mantia, attaccante Lecce (foto Pinto)

Majer – Molto diligente ed efficace nelle sue giocate: tocca tantissimi palloni e fa sempre il suo. VOTO 6.5.

Tachtsidis – Gara intelligente, come sempre e i suoi lo ringraziano. Regala equilibrio e qualità alla mediana. VOTO 6.5.

Petriccione – Molto utile a centrocampo per la sua corsa e per la quantità di palloni toccati. VOTO 6.5. (83′ Tabanelli s.v.).

Mancosu – Primo tempo non facile per il capitano, ma nella ripresa prende in mano i suoi e va anche vicino al gol. VOTO 6.5.

Falco – Super. Assist, corsa, giocate importanti e gol. Serve altro?! VOTO 7.5.  

La Mantia – Cecchino. Porta in vatanaggio i suoi e poi solito, e tanto, lavoro sporco per la squadra. VOTO 7. (79′ Palombi s.v.).

Allenatore Liverani – Questo Lecce, il suo Lecce, fa davvero venire i brividi a chi ama il calcio: una squadra che lotta, gioca bene e vince, nonostante le assenze e le difficoltà. VOTO 7.5.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 aprile 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *