Il prossimo avversario: il Pescara

Nelle ultime cinque gare i delfini hanno conquistato 1 pareggio in casa del Cosenza, 2 vittorie e 2 sconfitte per un bottino di 8 punti messi in cassaforte

By
Updated: marzo 26, 2019
PESCARA-CALCIO
PESCARA-CALCIO

Lecce:Pescara: si  gioca domenica alle 21:00

LECCE (di Carmen Tommasi) – Seconda partita casalinga di fila per il Lecce di Fabio Liverani che, dopo aver strapazzato 7-0 il malcapitato Ascoli di Vivarini nel recupero della 22esima giornata, ospita il buon Pescara al Via del Mare, in quello che sarà un vero e proprio big match.

I delfini dopo 28 gare giocate hanno 45 punti in classifica frutto di 12 gare vinte, 9 pareggiate e 7 perse, con 40 gol fatti e 36 subiti. Nelle ultime cinque gare hanno conquistato 1 pareggio in casa del Cosenza, 2 vittorie e 2 sconfitte per un bottino di 8 punti messi in cassaforte.

Gli abruzzesi sono, quindi, a meno quattro dalla promozione diretta; giocano con il 4-3-3 a spiccata trazione anteriore e proprio come i giallorossi, sono una squadra che ama giocare a calcio, mai rinunciataria.

All’andata, lo scorso 5 novembre, il Pescara parte forte ma si fa rimontare: da 2-0 a 2-2. Poi il Lecce resta in 9, espulsi Calderoni e Meccariello, e nel finale Del Sole decide il match con una doppietta: abruzzesi che si riprendevano allora il primo posto a +1 sul Palermo.

Un gruppo ben assortito formato da giocatori giovani e da altri più esperti, come l’ex Lecce Ledian Memushaj: occhio al solito Leonardo Mancuso che di reti ne ha già segnate 17, ed insieme a Marras e Antonucci formano un ben assortito tridente d’attacco.

Da valutare per la gara di domenica Franck Kanoutè, Hugo Campagnaro e Ferdinando Del Sole che stanno svolgendo terapie. Anche Gaetano Monachello prosegue nel suo percorso di recupero, così come Giuseppe Scalera. In settimana il tecnico dei delfini non potrà contare su Ledian Memushaj, Filippo Melegoni, Christian Capone, Mirko Antonucci e Davide Bettella, tutti impegnati con le rispettive Nazionali.

Fischio d’inizio alle ore 21:00 per una bella “battaglia” sportiva.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 26 marzo 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *