Terremoto Lecce: sette gol all’Ascoli ed è terzo

By
Updated: marzo 22, 2019
53658688_2057947040968575_6839174693719638016_n
53658688_2057947040968575_6839174693719638016_n

Il Lecce “strapazza” 7-0 l’Ascoli

LECCE  – Da non crederci. Un super e terribile Lecce, nel recupero della 22esima giornata in scena al “Via del Mare”, batte  7-0 uno spento e inesistente Ascoli. La sblocca al 4’ Andrea Tabanelli e al 16’ Jacopo Petriccione raddoppia. Il 3-0 arriva con Andrea La Mantia tre minuti dopo. In campo c’è solo la squadra di Liverani e al 24’ Mancosu fa il secco 4-0. Il 5-0 lo segna Falco su rigore. Ancora giallorossi nella ripresa: al 15’ Tabanelli è lesto a mettere dentro il 6-0. Il 7-0 è di Mancosu. Giallossi terzi a meno uno dal Palermo.

A SPECCHIO – Fabio Liverani resta fedele al suo 4-3-1-2, ma deve fare a meno di Palombi, Fiamozzi, Bovo e dello stesso Scavone. Il tecnico romano riparte dagli stessi undici iniziali visti in campo allo Scida di Crotone. Capitan Mancosu agirà sulla trequarti alle spalle di Falco e La Mantia. Modulo a specchio anche per Vincenzo Vivarini che non può contare Laverone (squalificato), sull’infortunato Ngombo e su Frattesi (convocato in Nazionale Under 20). Tra i pali c’è Milinkovic-Savic, in difesa spazio a Andreoni, Brosco, capitan Padella e D’Elia.  Troiano in regia accompagnato da Addae e Cavion con il serbo Ninkovic sulla trequarti.

SUPER LECCE – La gara parte bella pimpante e al 4’ si va subito sull’1-0 grazie alla rete di Tabanelli, su cross di Mancosu e sponda di La Mantia. All’8’ Petriccione con un tiro dalla distanza prova a sorprendere il portiere ospite. Spinge il Lecce e al 16’ Petriccione dopo una grande giocata fa il 2-0. Al 19’ La Mantia dopo una bella azione fa il 3-0. In campo c’è solo una squadra ed è quella di Fabio Liverani. Gli ospiti fanno fatica a fare il loro gioco e a superare la metà campo avversaria. Al 24’ poker dei giallorossi: segna capitan Marco Mancosu. I giallorossi non si accontentano e continuano ad avere il pallino del gioco. Rigore per i padroni di casa al 30’ per un fallo su La Mantia: dal dischetto Falco non sbaglia. Al 38’ i marchigiani provano a sorprendere Vigorito con un colpo di testa di Ninkovic, ma nulla di fatto. Passano i minuti ma il risultato non cambia e i giallorossi non abbassano il baricentro. Si va a riposo, senza minuti di recupero, sul 5-0 per gli undici di Liverani. Stessi undici iniziali anche nella ripresa per entrambe le squadre.  La gara si addormenta e i salentini gestiscono bene. Ascoli inesistente, Tabanelli ne approfitta ed invitato da Falco segna il 6-0.  Il Lecce infierisce ancora è al 20’ arriva il 7-0 con Mancosu, doppietta personale, che non perdona. Partita senza storia, gli avversari sembrano non essere scesi proprio in campo e i tifosi ospiti vanno via già molto prima della fine del primo tempo. Finisce con un larghissimo ed inaspettato 7-0 per i giallorossi che guadagnano così il terzo posto.

Lecce-Ascoli 7-0: il tabellino

RETI: 4′ e 60′ Tabanelli, 16′ Petriccione, 19′ La Mantia, 25′ e 66′ Mancosu, 31′ Falco rig.

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello (65′ Riccardi), Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis (70′ Felici), Petriccione; Mancosu; Falco, La Mantia (56′ Tumminello). A disp: Bleve, Di Matteo, Cosenza, Arrigoni, Haye, Marino, Saraniti, Pierno, Majer. Allenatore: Liverani.

ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Andreoni, Brosco, Padella, D’Elia; Addae, Troiano (65′ Iniguez), Cavion; Ninkovic; Rosseti (70′ Baldini), Ciciretti (78′ Chajia). A disp: Lanni, Valentini, Rubin, Ganz, Quaranta, Casarini, Beretta, Coly, Ardemagni. Allenatore: Vivarini.

ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze (Pagliardini-Di Gioia; IV Dionisi).

NOTE: Spettatori: 12.583. Ammoniti: Meccariello, Petriccione (L), D’Elia (A). Espulsi: nessuno. Recupero: 0’pt, 0′ st.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 marzo 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *