Scavone torna a casa: il centrocampista è stato dimesso

Il calciatore, vittima di un violento scontro di gioco nel match di venerdì sera con l'Ascoli, aveva riportato un forte trauma commotivo con momentanea perdita di coscienza

By
Updated: febbraio 3, 2019
Manuel Scavone
Manuel Scavone

Manuel Scavone, centrocampista U.S. Lecce

LECCE – Buone nuove in casa Lecce. Manuel Scavone è stato dimesso nella tarda mattinata di oggi dall’Ospedale “V. Fazzi” di Lecce ed è rientrato finalmente a casa ad abbracciare la bella moglie Stefania ed i piccoli Sebastian e Greta. Il centrocampista giallorosso, 31 anni, è stato ricoverato venerdì sera dopo il violento scontro di gioco, fortuito, con l’attaccante Giacomo Beretta nei primi trenta secondi della gara Lecce-Ascoli (LEGGI QUI). L’ex Parma -18 presenze ed 1 gol in giallorosso nella stagione in corso- è stato sottoposto a tutti gli esami strumentali del caso, che hanno dato esito negativo.

I tifosi del Lecce, e non solo, possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: la grande paura è passata, Manuel, il “guerriero, è “tornato” e sta bene, anche se per rivederlo in campo bisognerà aspettare, forse, un bel po’ (è da valutare l’entità del colpo subito alla spalla destra, lussazione dell’acromion claveare).

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 3 febbraio 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *