Vigorito: “A Salerno sarà dura ma vogliamo riprenderci punti che abbiamo lasciato per strada”

“Ai punti avremmo meritato la vittoria. Il gol è arrivato su una disattenzione difensiva che comunque ci può stare in una gara; gli avversari sono stati bravi a sfruttare al massimo l’occasione"

By
Updated: gennaio 22, 2019
Mauro Vigorito

LECCE – In sala stampa nella prima conferenza della settimana che porterà alla sfida di sabato alle 18:00 all’Arechi di Salerno si è presentato Mauro Vigorito, il portierone giallorosso che sta ben impressionando ed è diventato elemento importantissimo di questo Lecce che sta stupendo in serie B.

Ha fatto il punto della situazione partendo dal pareggio col Benevento, poi si è proiettato alla prossima gara contro la Salernitana e ha detto la sua su Lucioni e Tachtsidis.

Mauro Vigorito

Mauro Vigorito

BENEVENTO – “Ai punti avremmo meritato la vittoria. Il gol è arrivato su una disattenzione difensiva che comunque ci può stare in una gara; gli avversari sono stati bravi a sfruttare al massimo l’occasione. Della gara col Benevento ci teniamo la prestazione ottima e il risultato che è buono contro una squadra costruita per vincere il campionato, ora pensiamo alla Salernitana”.

CRESCITA GRADUALE – “Come già dissi all’inizio questa è una squadra totalmente rinnovata ed è normale aver riscontrato qualche problema nei meccanismi non solo difensivi. Con il passare dei mesi l’intesa con i compagni è migliorata e certe cose vengono meglio. Nel calcio bisogna cercare sempre di fare qualcosa in più perché gli avversari iniziano a conoscerti”.

SALERNITANA –È una squadra forte è riuscita ad espugnare il campo della capolista, giocano con noi in casa in uno stadio che per loro è un fortino, ci aspettiamo una partita dura ma abbiamo voglia di riprenderci qualche punto che abbiamo lasciato per strada in gare come quella col Benevento, sarà una partita difficile, nessuno ti regala niente, da oggi iniziamo a preparare la partita mantenendo la nostra identità per cercare di arriva al risultato la nostra identità”.

Panagiotis Tachtsidis

Panagiotis Tachtsidis

TACHTSIDIS – “È un calciatore importante che ci può aiutare a fare il salto di qualità, sicuramente giocando con continuità aumenterà il suo stato di forma, qualitativamente è indiscutibile. Personalmente mi ha impressionato la sua capacità di adattamento ai nostri schemi, a quello che ha chiesto il mister. Chiunque venga a Lecce per darci una mano è il benvenuto”

CLASSIFICA – “La B è un campionato equilibrato, chi ha più continuità è quello che alla fine ha la meglio, ci sono diverse squadre che possono rimanere attaccate al treno fino alla fine. Le partite sono tutte insidiose ed è un campionato dove puoi perdere e vincere ovunque”.

LUCIONI – “Fabio per noi è molto importante; la società ha dato un segnale forte facendo questa scelta. Sono contento che sia rimasto perché ci ha dato un grande contributo da quando è rientrato. C’è da dire però che chiunque abbia giocato ha sempre dato il proprio contributo, ci tengo a sottolinearlo perché significa che c’è una squadra che si allena sempre bene e quando uno è chiamato in causa dice la sua”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 gennaio 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *