Mancosu-Coda e il Benevento beffa un buon Lecce

La prima gara del girone di ritorno di serie B per gli uomini di Fabio Liverani termina 1-1: un solo punticino per i giallorossi che salgono a quota 31

By
Updated: gennaio 19, 2019
Mancosu

LECCE (di Carmen Tommasi) – Senza vincitori e vinti: finisce 1-1 la prima gara del 2019 tra Lecce e Benevento, davanti a più di diecimila spettatori presenti al “Via del Mare”. Il primo tempo si chiude a reti inviolate, ma con i giallorossi che sono andati vicinissimi al gol in almeno tre occasioni. Al 18’ della ripresa è capitan Mancosu a segnare la rete del vantaggio, grazie ad un assist al bacio di Falco. Coda, al 26’, pareggia i conti. I salentini salgono a 31 punti, mentre la squadra di Bucchi raggiunge quota 30 e resta a una lunghezza di distanza dagli uomini di Liverani. Nel prossimo turno per Vigorito e soci c’è la Salernitana allo stadio “Arechi” di Salerno.

IN CAMPO – Gruppo al completo per mister Liverani, che può contare anche sul nuovo arrivato Tachtsidis, che parte titolare in mediana. Confermato il 4-3-1-2, con la linea a quattro composta da Fiamozzi, Bovo, Lucioni e Calderoni davanti a Vigorito. Mentre in avanti Mancosu agisce alle spalle di Falco e La Mantia. Mister Bucchi recupera uomini importanti per la trasferta salentina, per la quale tornano arruolabili Di Chiara, Bandinelli, Insigne, Antei e Del Pinto, ma deve fare a meno degli acciaccati Maggio e Viola. Al “Via del Mare” i campani scendono con il 3-5-2, col terzetto difensivo composto da Volta, Antei e l’ex giallorosso Di Chiara. A centrocampo Tello, Del Pinto e Buonaiuto, mentre sulle corsie laterali ci sono Letizia e Improta. In avanti il tandem Coda-Insigne.

Mancosu

Mancosu, centrocampista U.S. Lecce

LA GARA – Match dai ritmi molto accesi sin dai primi minuti di gioco. Pronti via e La Mantia, al 2’, su assist di Mancosu, ha l’occasione da rete ma il portiere Montipò c’è e poi la sfera finisce su Scavone che non riesce a metterla dentro. All’8’ capitan Mancosu prova a sorprendere l’estremo difensore avversario che para tutto. Al 16’ i giallorossi vanno vicinissimi al vantaggio con il sempre attivo Scavone, ma Montipò respinge sulla linea dopo un bel traversone di Falco. Gli ospiti sembrano timidi ed il pallino del gioco è in mano ai padroni di casa. Passano i minuti e il risultato rimane sempre sullo 0-0, nonostante i ripetuti tentativi dei salentini di portarsi in vantaggio. A dieci minuti più recupero dalla fine della prima frazione di gioco è sempre il Lecce a fare la partita, mentre gli uomini di Bucchi subiscono il gioco degli undici di Liverani. Al 42’ Insigne, nella prima vera occasione gol dei suoi, prova a sorprendere Vigorito che, però, spedisce in corner. Dopo un minuto di recupero si va a riposo sullo 0-0. Si riparte per entrambe le formazioni con gli stessi undici iniziali. Le streghe entrano in campo più motivate e provano ad impensierire i salentini. Al 6’, prima, La Mantia e  Falco, un minuto dopo, provano a segnare la rete del vantaggio, ma il tutto finisce con un nulla di fatto. Spinge il Lecce e gli ospiti continuano a subire. Al 10’ Scavone ci prova dalla lunga distanza, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Nel miglior momento dei giallorossi è capitan Mancosu, al 18’ st, a mettere dentro con un destro chirurgico dal limite, invitato da Falco, la rete del vantaggio. Al 20’ Letizia colpisce in pieno la traversa con un tiro cross, ma con Vigorito ben piazzato. I padroni di casa pareggiano i conti al 26’ con Coda, tenuto in gioco da Bovo, per l’1-1, complice una retroguardia leccese abbastanza svagata. La Mantia e soci non si arrendono e continuano a macinare gioco, ma la difesa ospite si chiude bene. Passano i minuti ed il risultato non cambia: dopo 4′ di recupero, e tanta stanchezza, finisce 1-1. Espulso anche mister Liverani in pieno recupero. Un risultato che sta stretto al Lecce per quanto mostrato in campo, dal primo all’ultimo minuto di gioco.

Lecce-Benevento 1-1 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 63′ Mancosu (L), 70′ Coda (B)

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Lucioni, Bovo, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (75′ Haye), Scavone; Mancosu (90′ Pettinari); Falco, La Mantia (83′ Palombi). All. Liverani.

Benevento (3-5-2): Montipo’; Volta, Antei, Di Chiara; Letizia, Tello, Del Pinto (67′ Buonaiuto), Bandinelli, Improta; Insigne (87′ Ricci), Coda (79′ Asensio). All. Bucchi.

Arbitro: Serra di Torino

Ammoniti: 10′ Volta (B), 20′ Tello (B), 53′ Del Pinto (B), 64′ Mancosu (L), 78′ Fiamozzi (L)

Espulsi: Liverani 93′ st.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 19 gennaio 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *