POST MATCH – Falco e Bovo in coro: “Potevamo vincere”

By
Updated: gennaio 19, 2019
49949926_387826801967774_4084158069045460992_n
Filippo Falco

Filippo Falco

LECCE (di Carmen Tommasi) – Lui, Filippo  Falco, alle parole preferisce decisamente i fatti. Ed anche oggi, nel match casalingo del Lecce, con il Benevento si è reso protagonista di un assist che ha mandato capitan Marco Mancosu in gol. Il fantasista giallorosso, a fine gara, commenta con molta lucidità l’1-1 conquistato dai salentini al Via del Mare: “Ho cercato di impegnarmi al massimo contro la mia ex squadra. Per come si era messa la partita dovevamo vincere. Nel match di oggi –ha chiosato il gocatore di Pulsano, 26 anni- se avessimo vinto 3-0 nessuno avrebbe detto niente o si sarebbe potuto lamentare. Ci prendiamo, comunque, questo punto contro una squadra forte e pensiamo alla prossima gara. La Salernitana? Sarà una partita tosta, come lo sono tutte in serie B. Dobbiamo essere e rimanere concentrati per vincere. Tachtsidis? Si tratta di un giocatore che sicuramente potrà aiutarci a fare il salto di qualità di cui abbiamo bisogno“.

Bovo

Cesare Bovo

ECCO BOVO –  Anche il difensore centrale, Cesare Bovo, nel post match dice la sua sul risultato finale ottenuto dai salentini contro le streghe: “Stiamo facendo bene e abbiamo ripreso da dove avevamo lasciato. A mio parere, per le occasioni avute oggi potevamo vincere. Credo che dobbiamo continuare su questa strada: se giocheremo in questa maniera i punti arriveranno come sono sempre arrivai. Siamo stati sfortunati in occasione del gol subito, ma per il resto non ci sono stati errori decisivi o evidenti. La Salernitana? Sabato andiamo a Salerno, come sempre, per fare la nostra partita. Pensiamo e  viviamo di domenica in domenica. La classifica? Non la guardo (sorride, ndr). Tachtsidis?  Lui è un giocatore di qualità,ma  ha solo bisogno di tempo per entrare nel nostro modo di fare calcio”, ha concluso  l’esperto giocatore romano, classe ’83.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 19 gennaio 2019

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *