Post match – Parlano Liverani, Scavone e Armellino, il tecnico del Lecce: “Secondo posto meritato, splendido 2018”

By
Updated: dicembre 23, 2018
48388512_925822137805634_1557727833021743104_n

LECCE – “A me dispiace commentare gli episodi a nostro sfavore. Sul primo rigore c’è un fallo su Meccariello. Il secondo rigore è incredibile. La squadra ha fatto una buona partita, nel primo tempo abbiamo amministrato. Nel secondo tempo siamo usciti con più cattiveria“: queste le parole del tecnico Fabio Liverani nel commentare il 3-2 conquistato sul Padova dal Lecce al Via del Mare e i due penalty dubbi concessi agli avversari.

LA GARA –  “Nella globalità i ragazzi meritano questa vittoria ed il secondo posto in classifica. I tre punti di oggi sono il coronamento di un 2018 splendido.  Il primato? Non siamo ancora pronti. Dobbiamo migliorare, avere voglia e non permettere di riaprire le partite. Siamo incompiuti per le zone alte della classifica. Siamo una squadra che lavora ma che ancora non ha raggiunto il massimo. Il margine di crescita è ancora enorme.  Il primo gol? Mi sembrava strano -ha chiosato Liverani- che uno come Scavone, alto un metro e novanta non avesse segnato ancora un gol, ma oggi hanno interagito bene, hanno attaccato la porta, ma a prescindere dalle reti il lavoro delle mezzali è particolare per questo modulo. Tre, quattro gol, però, ce l’hanno nelle proprie corde”.

Manuel Scavone

Manuel Scavone, centrocampista U.S. Lecce

PAROLA A SCAVONE – Manuel Scavone sorride per il gol del momentaneo 1-0, il primo in giallorosso, ma ammette che c’è ancora tanto da migliorare nel “suo” Lecce: “Aspettavo la rete da un po’, sono contento di essermi sbloccato ed anche per la  vittoria. Dedico il gol alla mia famiglia e al piccolo Sebastian, era la prima volta che veniva allo stadio. C’è da migliorare perché abbiamo fatto riaprire la partita. Abbiamo dominato la partita e abbiamo dato a loro la possibilità di riaprirla, c’è ancora da migliorare per limare i lati negativi”, ha concluso il centrocampista giallorosso, in prestito dal Parma.

ECCO ARMELLINO – Anche Marco Armellino è su di giri per la vittoria odierna e per il secondo posto in classifica: “Si tratta di un’emozione indescrivibile segnare, fa piacere soprattutto alla luce di prestazione e vittoria. Non vincevamo -ha spiegato il centrocampista napoletano–  da due partite, dedico questo gol alla mia ragazza che ha passato un brutto momento. E insieme lo stiamo superando. La gara? Ottimo primo tempo, meglio vincere con un gol di scarto che non farlo proprio. Sfruttiamo la sosta per passare il Natale con le nostre famiglie.  La serie A? La nostra squadra è forte e pronta a tutto. L’appetito vien mangiando, quindi… Liverani? Durante la partita si comporta come se fosse ancora un calciatore (sorride e ironizza, ndr)”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 23 dicembre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *