Gastaldello beffa il Lecce in pieno recupero e il Brescia è secondo

Il Lecce di Fabio Liverani passa in vantaggio nel primo tempo in casa delle rondinelle, ma nella ripresa si fa riprendere da Donnarumma. Al 92' arriva il gol vittoria. Le rondinelle sono seconde in classifica a meno tre dal Palermo

By
Updated: dicembre 16, 2018
48358737_1938332962911080_7334784675245719552_n
48358737_1938332962911080_7334784675245719552_n

Brescia-Lecce: è 2-1 finale

BRESCIA (di Carmen Tommasi) – Vince in extremis il Brescia, al 92′, e supera il Lecce in classifica. Tra lombardi  e salentini al “Mario Rigamonti” di Brescia termina 2-1. Sono i giallorossi a passare in vantaggio al 25’ del primo tempo: Mancosu serve in area Bovo che da posizione defilata tenta il sinistro, ma Alfonso ci arriva. La Mantia, però, sulla respinta è lesto a portare in vantaggio il Lecce. Pareggia i conti ad inizio ripresa, al 49’, il capocannoniere della cadetteria Donnarumma. Decide Gastardello, in pieno recupero, con una rete che vale i tre punti. La squadra di Fabio Liverani rimane così ferma a 26 punti in classifica e viene superata proprio dalle rondinelle, ora al secondo posto.

LE FORMAZIONI – Restano fuori gli acciaccati Tremolada e Dall’Oglio. Davanti ad Alfonso spazio a Sabelli e Mateju sugli esterni, Gastaldello fa coppia al centro della linea con Romagnoli. Mediana a tre con il punto fermo Tonali vertice basso, cinturato ai lati da Martinelli e Ndoj. Spalek a supporto di Donnarumma e Morosini. Liverani non ha a disposizione Calderoni, infortunato. Vigorito tra i pali, Lepore torna titolare a destra, con Lucioni, Meccariello e Venuti a chiudere il reparto. Petriccione in regia, accanto ad Armellino e Scavone. Trequarti affidata a Mancosu, che avrà l’onere di innescare Falco e La Mantia.

LA GARA – Partita pimpante sin sai primi minuti di gioco, ma il Brescia è più attivo rispetto agli ospiti che faticano a pressare alto e ad impensierire Alfoso. Ndoj prova, al 7’, il destro dai 25 metri: la conclusione è timida e Vigorito la blocca senza problemi. Ancora Brescia in avanti, nemmeno due minuti dopo, con Bisoli che crossa dalla destra, ma Vigorito anticipa tutti e blocca il pallone. Al 13’ Morosini, prima, e Bisoli, poi, ci provano da fuori area, ma le loro conclusioni non mettono in difficoltà l’estremo difensore ex Frosinone. Cartellino giallo per Scavone, che atterra Bisoli. Ammonito anche Tonali poco dopo per un fallo tattico su Falco. Al 14’ Falco entra in area, serve La Mantia ma quest’ultimo aggancia male la sfera e la spedisce sul fondo. Ancora fallo di Tonali ai danni di Falco, ma l’arbitro lascia correre. Si scaldano gli animi tra i giocatori delle due squadre: ammoniti Gastaldello e Lucioni. Al 25’ La Mantia, questa volta, non sbaglia e la mette dentro su assist di Bovo. Destro da posizione defilata di Mancosu al 30′, ma la sfera si infrange abbondantemente sul fondo. Al 35′ ci prova di destro dalla distanza Morosini, Vigorito respinge corto e dopo Lucioni spazza via. I padroni di casa nella fase finale del primo tempo provano a recuperare lo svantaggio, ma la diesa giallorossa è brava a chiudersi. Mancosu alla fine del primo tempo prova la conclusione e va vicinissimo al raddoppio, ma Alfonso devia il pallone. Si va a riposo sull’1-0 a favore degli ospiti. Stessi ventidue calciatori nella seconda frazione del gioco. Sono subito agressivi i padoni di casa e il Brescia pareggia con Donnarumma al 49’. L’attaccante biancazzurro ha deviato in rete il tiro di Spalek. Al 71’ ci prova Armellino dalla lunga distanza, ma il tiro è fuori misura. Al 72’ Spalek rientra sul destro e prova a sorprendere Vigorito sul secondo palo: pallone fuori di poco alla sinistra del palo della porta del Lecce. Cresce la stanchezza tra le due squadre: i padroni di casa continuano a spingere e gli ospiti si difendono. Donnarumma, sullo scadere, ci prova con un destro al volo dal limite dall’area: conclusione potente ma alta. Tre minuti di recupero e al 92′ Gastaldello porta in vantaggio i suoi: il difensore raccoglie il cross di Tonali sul secondo plao e con il destro supera Vigorito. Finisce 2-1 per le rondinelle che soprattuto nel finale hanno voluto fortemente i tre punti, dopo una partita sostanzialmente equilibrata.

Brescia-Lecce: 2-1, il tabellino

MARCATORI: 25′ La Mantia (L), 49′ Donnarumma (B), 92′ Gastaldello (B)

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Gastaldello, Romagnoli, Mateju; Ndoj, Tonali, Martinelli; Spalek; Donnarumma, Morosini (87′ Cortesi). A disposizione: Andrenacci, Martinelli, Cistana, Curcio, Viviani, Ferrari, Semprini. Allenatore: Corini

LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Lepore, Lucioni, Meccariello, Bovo; Armellino, Petriccione, Scavone (87′ Arrigoni); Mancosu (76′ Haye); Falco (89′ Palombi), La Mantia. A disposizione: Bleve, Venuti, Riccardi, Di Matteo, Cosenza, Torromino, Marino, Pettinari, Tabanelli, Fiamozzi. Allenatore: Liverani

ARBITRO: Fourneau di Roma1

AMMONITI: Scavone (L). Tonali (B), Gastaldello (B), Lucioni (L).

NOTE: Recupero 0’ pt, 3′ st.

ARBITRO: Francesco Fourneau di Roma.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 16 dicembre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *