Brescia-Lecce 2-1: le pagelle dei giallorossi

Scavone sugli scudi, La Mantia illude e la difesa ne incassa due

By
Updated: dicembre 16, 2018
48359208_376122256282997_1395775693010239488_n

BRESCIA (di Carmen Tommasi) –  Brescia-Lecce termina 2-1. I giallorossi passano in vantaggio con La Mantia nel primo tempo, poi le rondinelle pareggiano con Donnarumma, sempre più capocannoniere della cadetteria. Nel recupero è decisivo l’esperto difensore Gastardello che è lesto a siglare il gol vittoria (LEGGI QUI).

Le pagelle:

Vigorito: Viene superato per due volte, ma senza colpe evidenti. Anzi, fa quel che può per opporsi agli altri tentativi di superarlo. VOTO 6.

Lepore: Ritorna titolare e ci mette l’anima, oltre che tanta corsa ed esperienza. VOTO 6.

Lucioni: Solita partita attenta e scrupolosa. Non perde mai la calma e guida i suoi. Oggi la “sua” difesa ne incassa due e sicuramente la lettura delle azioni non è stata delle migliori da parte di tutto il reparto. VOTO 6.

Meccariello:  C’è. Non commette errori plateali, anche se nei due gol incassati ci mette anche lui del suo. Partita equilibrata. VOTO 6.

Bovo: Un giocatore esperto: ritorna titolare in un ruolo non suo e fa bene. Ci mette anche lo zampino in occasione del gol del pareggio di La Mantia. VOTO 6.5.

Armellino: In mezzo al campo non si risparmia, anche se non sempre è preciso. È comunque uno dei più attivi in mediana sino al fischio finale. VOTO 6.

Petriccione: Oggi in alcune occasioni è apparso spaesato, ma ha fatto comunque il suo. VOTO 5.5.

Scavone: Uno dei migliori della “strana” serata giallorossa. Autoritario e pericoloso con i suoi inserimenti. Sempre più in crescita. VOTO 6.5. (dall’88’ st Arrigoni s.v).

Mancosu: Ci mette sempre del suo nelle azioni migliori del Lecce. Prova anche ad andare in gol. Meno bene nella ripresa: sembra stanco da più di qualche partita. VOTO 5.5. (dal 77’ st Haye s.v.).

Falco: Non è una partita facile la sua, ma serve bene i compagni ed inventa per loro. Poi va in difficoltà nel secondo tempo quando le rondinelle diventano più vivaci VOTO 6. (dall’89’ Palombi s.v.).

La Mantia: Bene non solo per il gol, ma anche per l’atteggiamento in campo. Sei reti stagionali e tanto altro. VOTO 6.5.

Allenatore Liverani: La partita il suo Lecce l’ha persa in extremis, è vero, ma la squadra era già in difficoltà dall’inizio della ripresa. I cambi, forse, potevano arrivare prima. Ma, si sa, con il senno di poi tutto può essere detto. VOTO 6.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 16 dicembre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *