Vigorito: “ Godiamoci questo momento”

“Questo seguito di tifosi un po’ ti responsabilizza ulteriormente, vedere che tanta gente ti segue anche quando giochi così lontano ti porta a dare qualcosa in più per ripagare chi fa tanti sacrifici per seguire la squadra”

By
Updated: dicembre 4, 2018
IMG-20181202-WA0101

LECCE – Una difesa che non prende gol da due gare, una fase difensiva che migliora di giornata in giornata, un Lecce che vince e convince, e la prossima sfida col Perugia, ne ha parlato Mauro Vigorito, portiere del Lecce, in conferenza stampa.

FASE DIFENSIVA – “Dovevamo migliorare e in queste ultime due partite lo abbiamo fatto non subendo gol. Non subire gol era un obiettivo che ci siamo posti, speriamo di portarlo avanti il più possibile, vuol dire che è un processo di maturazione della squadra che avviene in maniera costante. Lucioni? Fabio è un calciatore importante, forte di personalità, che ci può dare una grossa mano a crescere; il suo rientro ci ha dato sicuramente una mano, però anche quando è stato il turno di Bovo, Cosenza o altri giocatori anche con loro questo aspetto è stato importante anche se poi abbiamo subito i gol. Per un portiere non prendere gol è come per un attaccante segnare. Noi siamo una squadra propositiva per cui è più facile subire qualche gol in più. Personalmente sono contento, ma se la squadra arriva al risultato sacrificando quella che può essere la solidità difensiva va bene lo stesso, l’importante è vincere e fare punti. Godiamoci questo momento”.

SECONDO POSTO – “La salvezza è il nostro primo obiettivo, la classifica la guardiamo volentieri e con piacere, è il giusto premio per quanto fatto finora, però siamo a dicembre, mancano tante partite, siamo a un terzo del campionato e la strada è ancora lunga. Per l’esperienza che ho, fare dei voli a questo punto del campionato è un po’ pericoloso. Mi è capitato, a gennaio, di girare con meno punti e arrivare terzo in classifica oppure il contrario. Magari un pensierino lo puoi anche fare, ma sempre con i piedi per terra. Arrivare a quaranta punti è la cosa più importante, poi dopo si può procedere in maniera più rilassata”.

TIFOSI – “Questo seguito di tifosi un po’ ti responsabilizza ulteriormente, vedere che tanta gente ti segue anche quando giochi così lontano ti porta a dare qualcosa in più per ripagare chi fa tanti sacrifici per seguire la squadra. Questo ci motiva”.

PERUGIA – “Ha grande qualità, con un allenatore giovane e bravo, lo sta dimostrando sul campo, è una squadra ambiziosa. Negli anni passati, a parte l’ultimo, hanno sempre centrato i play off. A Lecce verranno per cercare di vincere, sarà totalmente diversa dalla sfida di Carpi, bisogna stare attenti perché le insidie sono sempre dietro l’angolo”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 4 dicembre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *