Carica Liverani: “Il Foggia? Vogliamo prenderci i punti persi col Palermo”

Foggia-Lecce: è il match in programma domani pomeriggio alle ore 15:00 al "Pino Zaccheria" per la nona giornata di serie B. Il tecnico giallorosso non ha dubbi: "Sarà una bella partita, ma non sarà facile"

By
Updated: ottobre 26, 2018
Liverani
Liverani

Liverani, allenatore U.S. Lecce

LECCE (di Carmen Tommasi) – Battere il Foggia per riprendersi i tre punti persi con il Palermo: è questo l’obiettivo di Fabio Liverani alla vigilia del derby con i rossoneri, in programma domani alle ore 15:00 allo stadio “Pino Zaccheria”. Il tecnico giallorosso sa bene, però, che non sarà una partita facile: “Ovviamente è normale che un derby abbia un valore speciale a livello emotivo ed ambientale. Con i ragazzi abbiamo preparato questa partita nel modo giusto, poi il campo dirà che gara sarà. Sarà importante, però, rimanere attenti ed equilibrati, anche se è una partita -ha spiegato il mister romano- diversa dalle altre. Allo stadio Zaccheria non sono mai stato sia nelle vesti di calciatore che di allenatore, è la prima volta. Sarà una bella partita, ma bisogna prenderla con le molle. I nostri avversari vanno rispettati, ma noi siamo arrabbiati per il match di domenica sera con il Palermo e andiamo a Foggia per cercare di riprenderci quello che abbiamo perso contro la squadra di Stellone. Per farlo serve la gara perfetta”.

OCCHIO AI CUGINI – La squadra allenata da Gianluca Grassadonia non va assolutamente sottovalutata: “Il Foggia ha fatto un mercato importante, forse i punti di penalizzazione gli hanno tolto un po’ i riflettori di dosso, ma è una squadra importante. Dispongono di attaccanti bravi, in mezzo al campo hanno buoni giocatori e di inserimento e in difesa sono forti fisicamente. Non credo che cambi nulla tra il giocare al Via del Mare o fuori casa, nel senso che noi le gare le prepariamo sempre in un certo modo, a prescindere da questo fattore. Credo che domani sarà una partita interessante, perché loro hanno i nostri stessi punti non tenendo conto della penalizzazione che hanno dovuto scontare (i rossoneri avevano otto punti di penalizzazione e con 4 gare vinte al momento hanno 4 punti, ndr)”.

POCHI DUBBI – Sugli undici iniziali che potrebbero scendere in campo contro i satanelli, il tecnico giallorosso non si sbilancia più di tanto: “Faccio per domani la migliore formazione possibile, non pensando alla gara di mercoledì con il Crotone. Qualche cambiamento rispetto al match contro i siciliani potrebbe esserci, almeno un paio rispetto al Palermo. Falco? Gli serve una serenità sia mentale che fisica. Si deve sentire al 100 percento e vediamo insieme quando sarà disponibile. Di Matteo tra i convocati per la prima volta? Viene con noi a Foggia, vediamo. Lucioni? Non abbiamo ancora risposte certe, ma dovrebbe essere disponibile per la gara di Pescara. Adesso, però, pensiamo a domani. Hanno giocatori importanti Gerbo, Zambelli, Iemmello, Gori, Chiaretti e non solo. Una delle difese più battute della cadetteria? I numeri non si possono contraddire, ma hanno fatto anche tanti gol (14 reti segnate e 15 subite in 8 gare dsputate, ndr). Vediamo domani che partita sarà…”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 26 ottobre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *