Il Foggia: il prossimo avversario

By
Updated: ottobre 23, 2018
foggia
foggia

Foggia-Lecce, match in programma sabato alle 15:00

LECCE (di Carmen Tommasi) – Ritorna il derby, o meglio il “derbyno”, Foggia-Lecce, ma questa volta nel calcio che conta, in serie B. Match in programma sabato 27 ottobre alle ore 15:00 allo stadio “Pino Zaccheria” di Foggia per la nona giornata di serie B.

Nello scorso campionato la squadra allora guidata da Giovanni Stroppa, malgrado un inizio difficile, nella seconda parte di stagione si è risollevata fino a piazzarsi nona, sfiorando i play-off e ottenendo così una tranquilla salvezza. Ora sulla panchina dei dauni c’è Gianluca Grassadonia, il quarto ex calciatore rossonero a sedersi, dal 2012 in poi, alla guida tecnica del Foggia, dopo Padalino, De Zerbi e Stroppa. Quest’anno il campionato è iniziato con una forte handicap, con -8 i punti di penalizzazione inflitti lo scorso 15 maggio. La decisione riguardava il processo sportivo per l’uso di “fondi illeciti” dal 2015 al 2017.

Nell’ultima gara al “San Vito Marulla” di Cosenza, davanti ad oltre 6mila spettatori, la squadra di Piero Braglia conquista meritatamente la prima vittoria stagionale battendo 2-0 il Foggia: la doppietta di Gennaro Tutino, un gol per tempo, ha regalato i tre punti ai lupi che hanno corso pochissimi rischi in un match del tutto dominato. I pugliesi, scesi in campo con il 3-5-2 con Galano e Mazzeo in avanti, sono apparsi scarichi e demotivati.

In otto giornate giocate i satanelli hanno attualmente 4 punti in classifica e hanno prontamente recuperato quelli di penalizzazione, grazie a 4 vittorie e 4 sconfitte: i rossoneri non hanno mai pareggiato dall’inizio del campionato. Non si sono mai scoraggiati e puntano a fare bene, a risalire la china della classifica con una squadra che ha le potenzialità per farlo. In rosa ci sono Loiacono, Deli, Iemmello, Gerbo, Ciceretti, Chiaretti quest’ultimo corteggiato a lungo dal Lecce, e capitan Agnelli. Sono 14 gol fatti, uno dei migliori attacchi della cadetteria, e ben 15 quelli subiti, una delle peggiori difese del campionato: una squadra, quindi, che segna tanto ma che subisce troppo in fase difensiva.

Buon derby a tutti, anche perché, viste le premesse, ci sarà davvero da divertirsi…

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 23 ottobre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *