Lecce-Palermo 1-2: le pagelle dei giallorossi

Seconda sconfitta stagionale per la formazione di Fabio Liverani contro quella di Roberto Stellone: i salentini si sono fatti beffare dal gol di Puscas che è valso il 2-1 finale

By
Updated: ottobre 21, 2018
44253175_693557924335364_5483038353395810304_n

LECCE (di Carmen Tommasi) – Il Palermo di Roberto Stellone vince al  “Via del Mare” per 2-1 e porta a casa tre punti che valgono il secondo posto in classifica in condivisione col Verona. Gli ospiti vincono la gara anche grazie ai cambi e si rilanciano nella corsa alla promozione diretta. Il Lecce rimane a quota 12 e sabato farà visita al Foggia allo stadio “Pino Zaccheria” (LEGGI QUI).

Le pagelle:

Vigorito: INCOLPEVOLE. Nulla può sui due gol incassati e per il resto è solo ordinaria amministrazione. VOTO 6.

Venuti: INSOMMA. Sbaglia tanti palloni, soprattutto in avvio, probabilmente per eccesso di sicurezza, come in occasione dell’azione da cui scaturisce il gol del vantaggio del Palermo. VOTO 5.5.

Marino: FREDDO.  Sostituisce in extremis l’infortunato Bovo e lo fa come si deve: tiene bene la posizione e non compie particolari sbavature. VOTO 6.

Meccariello: MALINO. Parte subito in “sordina” e ha difficoltà sul pimpante Moreo, ma poi è sfortunato nel tocco che permette a Nestorovski di raccogliere la sfera al limite dell’area e spedire in porta per l’1-0 degli ospiti. VOTO 5.

Calderoni: UNO DEI MIGLIORI. Partita attenta, generosa e ben giocata. Una garanzia per Liverani ed una “tortura” per gli avversari. VOTO 6.5.

44513245_477564819318909_7377153853310894080_n

Andrea Tabanelli

Tabanelli: BENE. Segna il primo gol in giallorosso, molto bello, si sacrifica tanto per la squadra ed è sempre nel vivo del gioco giallorosso. VOTO 6.5.

Petriccione: TANTE IDEE.  Gioca una partita ordinata ed inventa per i compagni: la qualità non manca, ma in alcuni frangenti è apparso spaesato. Può e deve dare di più. VOTO 6.

Scavone: COMPITINO. Non è stato bene in settimana, ma dove non ci arriva con le gambe lo fa con l’esperienza. Non male. VOTO 6. (Dal 90′ Dubickas sv)

Mancosu: SPENTO. Prova leggermente sottotono per il capitano giallorosso: strano, ma vero. Viene chiuso a dovere dagli avversari e ha poco margine d’azione. VOTO 5.5. (dal 85′ Haye sv).

La Mantia: MOVIMENTATO. Fa a sportellate con i difensori avversari e non si risparmia. Va vicino al gol in almeno due occasioni, ma per lui non è la giornata fortunata. VOTO 5.5. (Dal 84′ Pettinari sv).

Palombi: ASSENTE INGIUSTIFICATO. Gara timida e senza grinta per l’attaccante giallorosso. C’è da dire, però, che riceve davvero pochi palloni giocabili e quando può andare in la Dea bendata non lo assiste.  VOTO 5.

Allenatore Liverani: SECONDO K.O. STAGIONALE. Quello sceso in campo contro il Palermo è stato per buona parte della partita un buon Lecce contro un avversario tosto e “preparato”. La squadra giallorossa non ha demeritato ed il pareggio sarebbe stato, forse, il risultato più giusto. VOTO 6.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 21 ottobre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *