Il Palermo: il prossimo avversario

Gli acquisti più importanti fatti in estate e messi a segno dal direttore sportivo dei rosa, Rino Foschi, sono Cesar Falletti e George Puscas, arrivati rispettivamente da Bologna e Inter

By
Updated: ottobre 16, 2018
index
index

Lecce-Palermo; match in programma domenica alle 21 al “Via del Mare”

LECCE (di Carmen Tommasi) – Ed è la volta, dopo la sosta per gli impegni internazionali, di Lecce-Palermo per l’ottava giornata di serie B: una sfida nelle sfide tra due tifoserie calde, del sud, e tra due squadre con un passato roseo. Appuntamento domenica alle ore 21 al “Via del Mare” dove i giallorossi incontreranno la squadra allenata dall’ex attaccate del Lecce Roberto Stellone, tornato sulla panchina dei siciliani proprio lo scorso 26 settembre per sostituire Bruno Tedino.  Decisiva per il cambio di guida tecnica è stata la prestazione disarmante sul piano mentale e nervoso offerta dalla squadra in trasferta contro il Brescia e la relativa sconfitta per 2-1.

Il tecnico romano, classe ’77, fortemente voluto dal vulcanico patron Maurizio Zamparini sembra aver trovato subito la chiave per ricompattare il gruppo e ridare entusiasmo ad uno spogliatoio dove le liti e gli eventi spiacevoli sembravano essere sempre dietro l’angolo.  Con lui in panchina c’è già stata la prima vittoria, subito dopo il turno di stop, per 1-0 al “Renzo Barbera” con il Crotone grazie al Guizzo decisivo del capitano Nestorovski, che calcia con il destro e trova il gol da tre punti a 5′ dalla fine -decisiva la deviazione di Marchizza- centrale rossoblù. La squadra di Stellone ha raggiunto così la Cremonese a 11 punti in classifica.

In sei gare disputate, hanno riposato alla sesta giornata, i rosanero hanno vinto 3 partite, ne hanno pareggiate 2 e persa 1, con 10 gol totali segnati e solo 6 subiti. Una squadra che ha tutte le potenzialità per il salto di categoria, nonostante un inizio di campionato molto diesel e meno pimpante rispetto agli obiettivi della società siciliana. Molto probabilmente il modulo sarà a specchio, il 4-3-1-2 utilizzato già nel match con il Crotone, anche se lo schieramento preferito da Stellone è il 4-4-2, con il quale ha ottenuto grandi risultati con il Frosinone. Durante l’esperienza ciociara, però, ha anche sperimentato il 4-3 -3. Tecnico votato a un gioco sempre propositivo e a trazione interiore, con Puscas e Nestorovski in avanti supportati da Trajkovski.

Gli acquisti più importanti fatti in estate e messi a segno dal direttore sportivo dei rosa, Rino Foschi, sono Cesar Falletti e George Puscas, arrivati rispettivamente da Bologna e Inter.  In settimana hanno proseguito con un programma di recupero personalizzato Chocev, Lo Faso e Alastra ed è da vedere se saranno disponibili per domenica. Una rosa importante: il Lecce è avvertito e adesso non resta che attendere il fischio d’inizio del match…

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 16 ottobre 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *