Foggia nei guai: la procura chiede la retrocessione in C

By
Updated: giugno 22, 2018
Foggia calcio

Processo al Foggia calcio: la procura chiede la retrocessione in serie C per le presunte violazioni gestionali, per aver usato importi monetari ingenti, a mezzo bonifici,  contante, che risulterebbero proventi di attività illecite di evasione e/o elusione fiscale, alcune delle quali integranti anche reato.

Una doccia fredda dunque per la società rossonera che spera ancora di cavarsela con dei punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato di serie B.

Molti calciatori hanno deciso di patteggiare, mentre è stata respinto il patteggiamento per la società.

L’ex tecnico Roberto De Zerbi e l’ex diesse Beppe Di Bari hanno scelto il processo.

La decisione sarà del tribunale Federale che dovrà pronunciarsi in base alla richiesta della Procura e alle memorie difensive dei 37 deferiti e della società rossonera.

Si prospetta un’estate caldissima per la società pugliese.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 giugno 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *