LECCE, calciomercato: “A mano a mano…”

Non possiamo prevedere il futuro o quali saranno gli affari che andranno in porto e le relative ufficialità ma faremo il punto della situazione “a mano a mano” e concludiamo parafrasando Rino Gaetano che cantava “a mano a mano ti accorgi che il vento ti soffia sul viso… e ti ruba un sorriso”

By
Updated: giugno 7, 2018
Mauro Meluso
Mauro Meluso

Mauro Meluso

LECCE (di M.Cassone) – Prosegue a fari spenti il lavoro di Mauro Meluso, diesse del Lecce, anche se iniziano a delinearsi le linee di pensiero e le linee guida di una società che vuole costruire una squadra capace di ben figurare nel prossimo campionato di serie B.

UFFICIALITA’ – Nel valzer di nomi che si alternano, sul palcoscenico di un periodo caldissimo per tutti i tifosi, sono due gli affari già conclusi: Cosimo Chiricò, esterno d’attacco, da ufficializzare, e Thom Haye, versatile centrocampista olandese, classe ’95, già ufficializzato.

PORTIERE – La priorità si chiama Filippo Perucchini; mentre dovrebbe rimanere Marco Bleve rientrato dal prestito.

DIFESA – Sicuramente questo è il reparto che necessità di maggiori interventi per adeguare la linea difensiva ad un torneo diverso dalla C. Interessano due centrali del Brescia Edoardo Lancini (del 1994) e Biagio Meccariello (del 1991), acceso anche un faro di attenzione sull’ex Raffaele Schiavi, in scadenza di contratto con la Salernitana (del 1986), Daniele Marino (del 1988) in scadenza di contratto con la Ternana, così come Alessio Milillo (del 1997), di proprietà del Pescara, Michele Franco (del 1985) in scadenza di contratto col Livorno, Marco Chiosa (del 1993) del Novara e Luigi Vitale (del 1987) della Salernitana.

CENTROCAMPO – In questa zona del campo si hanno maggiori certezze ma si lavora per migliorare. Interessa lo spagnolo Juande (del 1986) dello Spezia, in scadenza di contratto a giugno e l’ex giallorosso Ledian Memushaj (del 1987) del Benevento.

TREQUARTISTA –  Così come vi raccontammo in anteprima proprio a Piazza Giallorossa, e ribadendo quello che abbiamo già scritto, confermiamo che l’obiettivo numero uno è Cesar Falletti (del 1992) uruguaiano del Bologna, operazione costosa e non semplice ma i rapporti tra i club sono ottimi; poi piace moltissimo Lucas Chiaretti (del 1987) del Cittadella e potrebbe essere lui il geometra della trequarti giallorossa (ieri il diesse del Lecce ha assistito alla gara del Cittadella e non escludiamo un incontro).
Interesse anche per Jari Vandeputte (del 1996) esterno sinistro belga della Viterbese, che può giocare anche sulla trequarti. Da valutare la situazione di Gianluca Turchetta che rientrerà dal prestito ma potrebbe rientrare in qualche altra operazione di scambio.

ATTACCANTI –  Tanti nomi sul taccuino di Meluso: sempre più vivo l’interesse per Adriano Montalto (del 1988; anche questa anteprima di Piazza Giallorossa) della Ternana e per Massimo Coda (del 1988) del Benevento, interesse fortissimo anche per Simone Palombi (del 1996) di proprietà della Lazio, fari puntati anche su Giuseppe Panico (del 1997) del Genoa e Antonio Martiniello (del 1997) della Cavese. Un attaccante che piace molto è Pietro Iemmello (del 1992), per ora però è solo un’idea suggestiva, infine nel mirino potrebbero esserci anche il salentino Mirko Carretta  (del 1992) e Andrea La Mantia (del 1991) vecchia conoscenza di Meluso.

CONCLUSIONI – Da quelle che sono le indicazioni di questi primi giorni di giugno possiamo dire che l’idea della società di Via Col. Costadura è ben delineata: creare una rosa omogenea, con calciatori duttili, con un mix d’esperienza e gioventù.

Non possiamo prevedere il futuro o quali saranno gli affari che andranno in porto e le relative ufficialità ma faremo il punto della situazione “a mano a mano” e concludiamo parafrasando Rino Gaetano che cantava “a mano a mano ti accorgi che il vento ti soffia sul viso… e ti ruba un sorriso”. Quel sorriso che tutti i tifosi giallorossi si stamperanno sul volto, ad ogni nuovo arrivo e nel prossimo, avvincente, campionato di serie B.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 7 giugno 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *