Il calciomercato del Lecce: nomi nuovi, sogni, desideri… ipotesi

Proviamo a riassumere quelle che potrebbero essere le prime mosse dell’US Lecce districandoci nella girandola di nomi che potrebbero diventare trattative nel momento opportuno

By
Updated: maggio 22, 2018
IMG-20171105-WA0037

LECCE (di M.Cassone) – È ancora presto per parlare di trasferimenti; ora è tempo di sondaggi, incontri e telefonate, e di trattative sottotraccia come quella conclusa da Mauro Meluso per Cosimo Chiricò. La stagione è entrata nel vivo di playoff e playout, così come ancora incerto è il mercato degli allenatori; una società prima di lasciar partire un calciatore valuta sempre col suo allenatore. Però uno dei momenti più attesi per i tifosi è proprio quello del calciomercato perché si incrociano speranze e sogni e cresce l’attesa per la nuova stagione.

Proviamo dunque a riassumere quelle che potrebbero essere le prime mosse dell’US Lecce districandoci nella girandola di nomi che potrebbero diventare trattative nel momento opportuno, certi però che almeno tanti altri ancora graviteranno nell’orbita giallorossa e altri ancora potrebbero arrivare nel Salento senza nessun preavviso.

PORTIERI – Trattenere Filippo Perucchini nel Salento è una delle priorità del diesse Meluso e potrebbe ritornare Marco Bleve. Da valutare la situazione di Gianmarco Chironi e Paolo Vicino.

DIFESA – Ha ben impressionato Davide Riccardi, poi l’infortunio e la chiusura anticipata della stagione per lui, il Lecce ha il diritto di riscatto ma il Verona potrebbe esercitare il contro riscatto, è una situazione tutta da vedere e da valutare. Potrebbe interessare l’esterno sinistro che può giocare su tutto il versante, Daniele Donnarumma del Monopoli. Profilo importante anche quello di Raffaele Schiavi, in scadenza di contratto con la Salernitana, si tratterebbe di un ritorno. Sembra esserci stato anche un sondaggio per il difensore centrale Edoardo Lancini, in forza al Brescia e in scadenza di contratto a giugno e potrebbe interessare anche Daniele Marino, in scadenza di contratto con la Ternana, così come Alessio Milillo, di proprietà del Pescara ma che in prestito fino a giugno al Teramo.

CENTROCAMPO – È sicuramente il reparto più solido: Marco Armellino, Andrea Arrigoni, Marco Mancosu sono i perni sui quali aggiungere qualche altro elemento di qualità. Dovrebbe restare anche Andrea Tabanelli. Da valutare Rasford Selasi, sarà sicuramente riscattato Linas Megelaitis che poi potrebbe partire in prestito. Il primo rinforzo potrebbe essere il centrocampista spagnolo Juande, dello Spezia, in scadenza di contratto a giugno.

TREQUARTISTA – Il nome più importante ma anche il più difficile da raggiungere  è Cesar Falletti, 25enne uruguaiano in forza al Bologna; potrebbe esserci un ritorno di fiamma per Lucas Chiaretti del Cittadella, così come è vivo l’interesse per Jari Vandeputte esterno sinistro belga offensivo in forza alla Viterbese, che può giocare anche sulla trequarti. Il Lecce ha in mano anche Gianluca Turchetta ma anche questa è una situazione tutta da valutare.

ATTACCANTI –  Manca solo l’ufficialità del ritorno di Cosimo Chiricò ma è un affare già concluso. Arriveranno, inoltre, un paio di attaccanti a rinforzare il reparto e i profili che potrebbero interessare sono tanti. Andrea La Mantia, vecchia conoscenza di Meluso, che gioca nella Virtus Entella; Pietro Iemmello (ma l’operazione avrebbe un costo esorbitante) e Massimo Coda del Benevento; Adriano Montalto della Ternana; Mirko Carretta, salentino, della Ternana. Matteo Di Piazza sarà riscattato dal Foggia, così come sarà riscattato Edgaras Dubickas (anche se dopo potrebbe essere ceduto in prestito), da valutare la situazione di Salvatore Caturano e di Andrea Saraniti. Così come potrebbe legarsi ancora al club salentino Giuseppe Torromino; il futuro di Mattia Persano invece potrebbe essere altrove.

 

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 22 maggio 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *