Liverani non molla: “L’Andria? C’è l’entusiamo per fare i tre punti”

Il tecnico giallorosso presenta il derby casalingo di domani, ore 20:30, contro i federiciani, terz'ultimi in classifica: "Gara difficile, sfruttare al massimo le occasioni da rete"

By
Updated: marzo 21, 2018
Liverani
Liverani

Fabio Liverani

LECCE (di Carmen Tommasi) – Vincere aiuta a vincere e i tre punti conquistati sul tosto campo del Cosenza danno buone speranze al Lecce per la gara di domani del “Via del Mare” contro l’Andria. Parola del tecnico giallorosso Fabio Liverani: “In campo dopo tre giorni? Quando si vince la stanchezza è sempre meno, questo vale sempre e poi un’atleta professionista può fare più partite a settimana senza che si creino problemi. La squadra è –ha spiegato l’allenatore romano- pronta per questo rush finale, sta bene. La rosa di cui dispongo mi permette di cambiare interpreti garantendo la stessa qualità. Questo l’ho già detto prima della gara di Cosenza”.

LA FORMAZIONE – L’ex Ternana nello scegliere gli undici iniziali per il match di domani non penserà alla trasferta del “Pinto” di domenica a Caserta: “Per la gara di domani sceglierò gli undici iniziali non pensando alla successiva gara con la Casertana, ma per mandare in campo la formazione migliore per vincere questa partita. Saraniti? Ha un indurimento vicino al tendine, lo valuteremo oggi: ho un grande parco attaccanti e con tutto il rispetto per Andrea, non ho grossi pensieri se dovesse mancare (la conferenza si è tenuta prima della seduta di rifinitura, ndr). Un Lecce più bello? Più sale la tensione, più è difficile essere belli. La bellezza estetica di una partita dipende da tanti fattori ed andando verso il finale della stagione è normale che aumenti la tensione. Ovviamente bisogna capire cosa intendiamo per bello, da allenatore mi sono emozionato anche per la prestazione di Rende e di Cosenza in cui di bello c’era davvero poco. Qui al Via del Mare cerchiamo sempre di fare la nostra partita e di farlo anche con delle trame di gioco, anche con il Matera è stata una bella partita”.

GRADINO ANDRIA – Il match contro la terz’ultima in classifica sarà, insomma, tutt’altro che facile: “All’andata i biancoazzurri sono stati una di quelle squadre che non ha avuto grandi occasioni da gol, ma sono stati bravi sul piano della determinazione ed il loro gol è nato da un nostro errore tecnico. Con la Fidelis sarà sicuramente una partita difficile, ma abbiamo tutti i mezzi, la forza e l’entusiasmo per cercare di portare a casa i tre punti. Abbiamo massimo rispetto per loro, ovviamente. Dobbiamo stare attenti alle ripartenze e a sfruttare al meglio le occasioni da rete che avremo per ottenere la vittoria”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 21 marzo 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *