Tre turni a Braglia, inibiti Meluso e Sticchi Damiani, multa al Lecce: le decisioni del giudice sportivo

Squalifica per due giornate e ammenda per Cantarelli per comportamento offensivo verso l'arbitro durante la gara

By
Updated: marzo 13, 2018
GIUDICE-SPORTIVO-213212

LECCE – A seguito della ventottesima giornata di campionato e in base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari riguardanti gli allenatori di Serie C:

ALLENATORI

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE

BRAGLIA PIERO (COSENZA) Per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara. Allontanato non rientrava negli spogliatoi ma stazionava di fronte all’ingresso degli stessi dal campo di gioco; invitato ad allontanarsi da un addetto federale rivolgeva allo stesso espressioni offensive. (espulso, r.A e r.cc.).

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE E AMMENDA € 500.00

CANTARELLI MAURIZIO (LECCE) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (panchina aggiuntiva).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

PALO ANTONIO (PISA) per avere, durante la gara, pronunciato più volte espressioni blasfeme (r.proc.fed.)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

IOSSA GAETANO (REGGINA) Per comportamento scorretto verso i componenti della panchina della squadra avversaria.

AMMONIZIONE

MARTELLOTTA FABRIZIO (FIDELIS ANDRIA) per comportamento non regolamentare in campo (espulso).

ANITUA ESTEBAN (SICULA LEONZIO) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).

BONFATTO MAURIZIO (SICULA LEONZIO) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).

DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO 23 MARZO 2018

MELUSO MAURO (LECCE) perché‚ al termine della gara assumeva un atteggiamento irriguardoso nei confronti del direttore di gara e del designatore arbitrale.

STICCHI DAMIANI SAVERIO (LECCE) perché‚ al termine della gara assumeva un atteggiamento irriguardoso nei confronti del direttore di gara e del designatore arbitrale.

AMMONIZIONE E AMMENDA

RAMUNDO STEFANO (FERMANA) per comportamento non regolamentare e proteste verso l’arbitro (espulso)

AMMENDA

€ 3.000,00 PADOVA perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, due dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, i medesimi facevano esplodere nel recinto di gioco un petardo, il tutto senza conseguenze; perchè numerosi sostenitori intonavano durante la gara cori offensivi verso le forze
dell’ordine (r.proc.fed.).

€ 1.500,00 LECCE SPA perché propri sostenitori durante la gara intonavano cori offensivi verso l’istituzione calcistica; i medesimi introducevano e accendevano nel proprio settore due fumogeni uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze (r.proc. fed. e cc.).
€ 1.000,00 LUCCHESE perché propri sostenitori in campo avverso durante la gara rivolgevano reiterate frasi offensive verso un addetto federale e l’assistente di parte (f.f.) (r.cc.).
€ 500,00 ROBUR SIENA perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze. 
€ 500,00 TRIESTINA perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze (r.proc.fed.).

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 13 marzo 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *