LIVERANI: “Ho un paio di dubbi per la formazione iniziale…”

“Affrontiamo una bella squadra, una bella realtà, con giocatori forti, quindi è un banco di prova e penso che sarà una bella partita..."

By
Updated: marzo 10, 2018
Liverani
Liverani

Liverani

LECCE – Fabio Liverani ha analizzato in sala stampa il particolare momento del Lecce che domenica dovrà affrontare, al Via del Mare, la quarta forza del campionato, il Matera.

MATERA – “Affrontiamo una bella squadra, una bella realtà, con giocatori forti, quindi è un banco di prova e penso che sarà una bella partita; si incontrano due squadre che giocano al calcio, così è stato nelle due gare in cui ci siamo incrociati. Lo spartito sarà quello che abbiamo visto nei precedenti due incontri, ci saranno dei momenti in cui ci sarà da soffrire perché il Matera ha giocatori forti, soprattutto in avanti hanno grandissime qualità nell’uno contro uno, e ci vuole tanta attenzione e collaborazione tra i reparti per limitare le qualità di questi giocatori, Di Livio l’ho anche allenato e conosco le sue potenzialità. Non possiamo concedere solo duelli individuali ma lavorare di reparto e da squadra. Dugandzic? L’ho avuto  ma era infortunato, però tutti me ne parlavano come un ottimo giocate con qualità importanti, adesso sta segnando con regolarità ed è un calciatore da categoria superiore. Strambelli? come ho detto prima è un calciatore di grande qualità, ha il calcio nella testa e nei piedi, specialmente il sinistro, come Di Livio e Tiscione, non dobbiamo affrontarli solo in duelli personali, non si può marcare fisso un calciatore ma si deve limitare il più possibile”.

CENTROCAMPO – “Il nostro centrocampo?  È un reparto in cui credo molto nella conoscenza e questi tre giocatori con più minutaggio riescono a capirsi meglio, ma ho tanta scelta in quel reparto, credo che la non brillantezza nell’ultima gara sia dipesa dalla non brillantezza di tutta la squadra, perché in fase di non possesso sono stati sempre utili”.

FORMAZIONE – “Ho un paio di dubbi. Dopo il mercato di gennaio questa rosa è ancora più ampia e qualche dubbio me lo porto appresso ma c’è un’idea di gara iniziale e un’altra di partita in corso, perché ho 5 cambi, nella mia testa preparo più partite, nella giornata di oggi farò altre riflessioni, oltre a Caturano tutti abili e arruolati. Caturano ha un ematoma al ginocchio dovuto ad un contrasto nell’ultima gara, si è riacutizzato giovedì e venerdì, nulla di grave ma rischiarlo per una partita non ha senso”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 10 marzo 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *