Saraniti, il bomber umile: “Sono qui per dare una mano…”

"Il Matera è in grande spolvero, arriva da tre risultati importanti ma noi prepariamo la gara come se fosse una finale, e non è una frase fatta..."

By
Updated: marzo 6, 2018
Saraniti - Foto Pinto

LECCE – Andrea Saraniti arrivato a gennaio in casa Lecce è entrato prepotentemente, a suon di gol, nel cuore dei tifosi giallorossi siglando, in 5 presenze, 3 gol che aggiunti ai 9 segnati con la maglia della Virtus Francavilla fanno 12 marcature e la testa della classifica marcatori; ed è proprio di testa che domenica ha sbloccato la gara contro l’Akragas, e questa è una delle sue caratteristiche migliori che unita ad una umiltà disarmante fanno di lui un bomber in campo e fuori.

Ecco come ha analizzato questo suo momento e il momento del Lecce, in testa ha un solo obiettivo: la serie B.

Andrea Saraniti (foto Pinto)

Andrea Saraniti (foto Pinto)

CARATTERISTICHE – “Sto sfruttando le mie qualità migliorandole e sto continuando su quello che è stato sempre il mio punto di forza: lottare e farmi trovare pronto sotto porta. Ho avuto parecchi allenatori perché ho cambiato parecchie squadre, ogni mister mi ha lasciato qualcosa di importante, l’ultimo a Francavilla. Mister D’Agostino ha preferito tenermi più vicino alla porta consigliandomi di stare più in area, per gestire meglio la fase realizzativa sotto porta  grazie alle mie caratteristiche fisiche. Liverani mi ha fatto capire che il sacrificio è molto più importante del resto e questo mi è entrato subito in testa: sacrifico e abnegazione e i risultati si sono visti in queste prime partite”.

OBIETTIVO – “Sono qui per dare una mano; le cose stanno andando nel verso giusto a livello personale, ogni due tre occasioni riesco a mettere la palla dentro. Non dimentichiamoci che qui ci sono calciatori che lavorano da inizio stagione, come Caturano, Di Piazza, Torromino, Dubickas che si sono fatti trovare sempre pronti. Io sono arrivato per dare un contributo importante, ci sto riuscendo e sono contento così, non mi sento di essere un punto di riferimento, non lo ero a Francavilla e non lo sono nemmeno qua. Sto facendo di tutto per raggiungere l’obiettivo comune a fine stagione”.

AKRAGAS –“È stata una vittoria importantissima, venivamo da tre risultati poco brillanti, tra cui una sconfitta immeritata in casa con la Juve Stabia, per questo abbiamo fatto di tutto per portare a casa i tre punti e ci siamo riusciti”.

Saraniti (foto Pinto)

Saraniti (foto Pinto)

MATERA – “Prepariamo tutte le gare in maniera molto attenta e su ogni minimo particolare il mister ci fa lavorare tutta la settimana. Il Matera è in grande spolvero, arriva da tre risultati importanti ma noi prepariamo la gara come se fosse una finale, e non è una frase fatta; mancano nove gare e tutte le nove squadre che affronteremo vorranno fare bella figura. Noi siamo il Lecce e dobbiamo portare a casa più punti possibili da qui alla fine della stagione”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 6 marzo 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *