Cosenza: il muro giallorosso

Il testo della scheda andata in onda nella puntata 1424 di Piazza Giallorossa del 29 gennaio 2018

By
Updated: gennaio 30, 2018
IMG-20170903-WA0005

LECCE (di M.Cassone) – È un muro e come ogni muro ci si può scontrare, poggiare, e si possono scrivere parole belle, racconti di vita, attimi importanti… Ciccio Cosenza è il muro giallorosso che ha fatto innamorare con la sua spontaneità tutta la tifoseria del Lecce: impossibile non volergli bene.

Cosenza

Cosenza

In campo è un gladiatore imponente e roccioso. Fuori dal campo è un uomo dal cuore d’oro e un papà che si scioglie come un gelato al sole, di fronte ai suoi bimbi Antonio e Francescomaria frutto dell’amore con Carmen, con cui convola a nozze il 19 giugno del 2010.

Nasce a Locri il 5 febbraio del 1986 ma vive a Stignano Calabro; cresce calcisticamente nella Reggina, squadra con la quale esordisce in serie A. Successivamente veste le maglie di Ravenna, Avellino, Ancona, Pro Vercelli e Grosseto in serie B mentre in serie C1 gioca con il Novara e il Taranto, e conosce anche la C2 con la maglia del Melfi; il 1° agosto 2015 approda a Lecce ma la sua avventura con la nuova maglia inizia nel peggiore dei modi.

Il 9 agosto 2015, pochi giorni dopo il suo arrivo, mister Asta lo manda in campo al Manuzzi di Cesena ma dopo pochi minuti in uno contro di gioco rimane a terra, l’infortunio è grave: frattura scomposta della clavicola sinistra. Dopo i primi esami ricorre all’intervento chirurgico.

Dopo la riabilitazione diventa un punto fermo e convince tutti gli allenatori che si sono alternati in questi anni sulla panchina giallorossa.

Cosenza

Cosenza

In campo non segna tantissimo, solo 4 gol, per ora, con la maglia giallorossa: il 24 gennaio 2016 contro la Juve Stabia, il 23 settembre 2017 contro il Catanzaro e il 17 dicembre 2017 contro il Monopoli e quello pesantissimo a Rende il 28 gennaio 2018. Fuori dal campo invece è un bomber silenzioso ed i suoi gol sono importantissimi: la sua sensibilità e la sua voglia di mettersi al servizio degli altri lo portano a creare, nell’ottobre 2012, insieme con un suo amico, Vincenzo Morabito, una onlus dal nome “Un’azione per un sorriso” per aiutare i bambini meno fortunati del territorio calabrese.

In questi anni, grazie alle offerte, hanno donato defibrillatori a varie strutture sanitarie e senza far rumore hanno contribuito a tanti singoli casi aiutando economicamente per cure sanitarie e altre esigenze primarie tante famiglie bisognose. È di pochi giorni fa il suo lancio su instagram di una campagna di vendita benefica all’asta delle maglie del Lecce.

Ciccio Cosenza è questo: una montagna di bontà… memorabili le sue esultanze dopo i gol dei compagni che devono stare attenti perché li investe come un treno in corsa. Quel treno in corsa che tutti i tifosi del Lecce sognano di prendere insieme a lui, per fuggire via da questa strana categoria.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 30 gennaio 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *