Legittimo a Piazza Giallorossa: “Il mister è molto bravo e ha le idee chiare”

"Il gesto di Curiale? Meritava il cartellino rosso”

By
Updated: gennaio 23, 2018
Legittimo
Puntata 1423 di Piazza Giallorossa

Puntata 1423 di Piazza Giallorossa

LECCE – Matteo Legittimo, difensore del Lecce, primo acquisto di questa sessione di mercato invernale, ospite della puntata 1423 di Piazza Giallorossa andata in onda lunedì 22 gennaio su Telerama, ha raccontato del suo ritorno, ha parlato della gara col Catania, del suo allenatore e del prossimo turno col Rende. E sul mercato condito da ipotetici nomi, compreso Strambelli, ha detto una cosa semplice: “Il mercato lo fa la società, decidono loro chi prendere, per noi quando un calciatore arriva mettiamo da parte la rivalità e pensiamo al campo, alla squadra, al gruppo”.

GARA COL CATANIA – “Ci speravo di giocare, certo, ma è giusto che abbia giocato la squadra  che è stata in testa alla classifica fino ad ora. Mi metto a disposizione del mister per il prosieguo del campionato e cercherò di dare il meglio quando sarò chiamato in causa. Contro il Catania eravamo tutti molto carichi, sia chi è sceso in campo, sia chi è rimasto in panchina: era una partita difficile contro una squadra forte che ha calciatori di categoria superiore, siamo stati bravi a rimetterla in piedi perché non era facile e alla fine potevamo anche vincerla. Ai tifosi bisogna dire solo grazie per lo spettacolo che abbiamo visto, quasi 20mila persone è difficile vederle anche in A figuriamoci in C. Il gesto di Curiale? Meritava il cartellino rosso”.

CLASSIFICA – “A questo punto della stagione non mi aspettavo un Trapani così lontano dalla vetta perché è una squadra costruita per vincere che viene dalla B. La nostra rosa è forte ma anche quella del Catania, penso che sarà duello fino alla fine”.

LIVERANI – “In questa prima settimana di allenamenti mi sono accorto che è un allenatore molto bravo nella gestione del gruppo; è un tecnico giovane, capace, ha le idee chiare, e sa dove vuole arrivare”.

GRUPPO – “Ho trovato un bel gruppo, sono stato accolto benissimo; poi conoscevo già i ragazzi con cui ho giocato,  Cosenza, Perucchini e Lepore”.

RITORNO e RUOLO– “È stata una trattativa veloce perché ci tenevo tantissimo a tornare, appena c’è stata l’occasione abbiamo trovato subito l’accordo. La mia ragazza, Benedetta? Lei è stata la prima a desiderare il ritorno in giallorosso.  Il mio ruolo? Nasco terzino sinistro ma proprio a Trapani, in B, ho giocato tutta la stagione come centrale difensivo. Sono a disposizione del mister”.

RENDE – “Sarà una gara difficile su un campo difficile, contro una squadra, il Rende, che sta facendo molto bene. Dovremo essere bravi a correre e menare di più di loro, per fare risultato”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 23 gennaio 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *