La Partita con la P maiuscola

E voi cari ragazzi, cari calciatori, siate gladiatori...

By
Updated: gennaio 18, 2018
IMG-20171108-WA0025

LECCE (di M.Cassone) – Non sarà una gara come le altre, ognuno di noi ce la sta mettendo tutta per farla passare come una partita simile a tutte le altre, ma non è così.

Lecce-Catania, a questo punto della stagione, in questa situazione, dopo la sconfitta patita dai giallorossi all’andata, è la “Partita” con la P maiuscola.

Il Lecce di Liverani, che ha una media punti spaventosa e sta dando il meglio di sé gara dopo gara, e per questo merita un applauso, ha tutte le carte in regola per mettere un punto esclamativo sul campionato in corso.

Il Via del Mare pullulerà di presenze e passione, sarà battuto il record di spettatori di quest’anno e chissà forse sarà superato ogni record da quando il Lecce è ritornato in C per i fatti che tutti conosciamo e di cui non vogliamo più parlare.

A mente fredda, razionalmente, dobbiamo ammettere che con 4 punti di vantaggio sarà importante non perdere, certo questa è razionalità, ma domenica questo concetto cozzerà con la passione perché il calcio è passione condita da un pizzico di follia e soffieremo anche noi, dagli spalti, su quel pallone per indirizzarlo verso la porta avversaria.

E voi cari ragazzi, cari calciatori, siate gladiatori. Quando scenderete in campo, quando i tacchetti delle vostre scarpe pungeranno la scalinata e affonderanno nel manto erboso, sappiate che quella maglia vi peserà addosso come un macigno ma dovrete farla diventare leggera come una piuma e dovrete usarla come armatura contro un avversario che potete anche chiamare Catania ma che in questo momento si chiama destino. Sarete gli artefici del vostro destino e, cosa ancor più importante, ricordatelo, sarete gli artefici del destino (sportivo) di migliaia di persone e della storia di una squadra che non può più rimanere in questa categoria. Lottate con onore e coraggio, dipingete questo calcio di calcio antico, di calcio bello, di calcio unico. Anche l’orario, la domenica pomeriggio, ricorda tanto le sfide epiche, le sfide d’amore, le grandi vittorie. Date un senso a questi sei anni… date un senso a tutto questo.

Guardatevi intorno prima del calcio d’inizio… siete nella tana dei lupi. Siate lupi affamati di gloria.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 18 gennaio 2018

One Comment

  1. Vincenza

    19 gennaio 2018 at 8:24

    Bellissimo articolo, da brividi. Complimenti Massimiliano

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *