Entusiasmo Cosenza: “Liverani è un martello e noi siamo un bel gruppo”

L'esperto difensore centrale giallorosso presenta la gara con il Matera, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia di serie C: "Vogliamo fare bene e dopo testa al Catania"

By
Updated: gennaio 11, 2018
Cosenza
Cosenza

Francesco Cosenza, difensore U.S. Lecce

LECCE (di Carmen Tommasi) – Francesco Cosenza ha sempre la parola giusta quando serve e ha un’immensa fiducia nel “suo” Lecce. Il difensore centrale calabrese torna a parlare in sala stampa e presenta il momento della formazione giallorossa, in pausa dal campionato di serie C: “Siamo tutti dei professionisti ed in questo periodo di vacanza siamo rimasti sul pezzo, staccando un po’ mentalmente, ma ci siamo mantenuti in forma. Avevamo tutti bisogno di riposare, ma ora subito testa al Matera (match di Coppa Italia di serie C di domenica 14 gennaio, ndr) e poi al Catania (gara di campionato in programma il 21 gennaio, ndr). Ben venga la gara d domenica prossima -ha chiosato l’ex Reggina, classe ’86- che ci permetterà di riprendere il ritmo partita in vista della ripresa del campionato. Con il Matera sarà un match importante, contro una squadra che sta bene e che gioca un buon calcio, come tutte le squadre di Auteri”.

Crede che la lunga sessione di calciomercato possa disturbare il vostro lavoro sul campo?

“Siamo una squadra importante, ma credo che nessuno di noi venga distratto da questi discorsi. Siamo un gruppo che ha poco da migliorare e con dei giocatori che possono fare ancora meglio. Pensiamo solo al Matera e il resto a noi interessa poco. Se qualcosa si può migliorare, c’è chi lo sa fare ed ha il compito di farlo. Strambelli? Ognuno ha un cervello e ognuno si assume le sue responsabilità…”.

Ci dica su chi dei suoi compagni punta maggiormente per il lungo rush finale della stagione: ci faccia un nome?

Io dico il gruppo che è il nostro valore aggiunto, anche rispetto agli scorsi campionati, è la conoscenza che c’è tra di noi ed i grandi equilibri che esistono all’interno dello spogliatoio. Sono affezionato a tutti, non posso parlare di nessuno in particolare, e posso solo dire che abbiamo iniziato il ritiro pensando all’ultima gara con l’Alessandria. Se mi sento un leader? No (sorride, ndr) e poi sono gli altri che posso dire questo, io penso solo a dare il mio contrubuto e a fare bene”.

Ci tenete a passare il turno degli ottavi di finale di Coppa Italia di domenica al “Via del Mare” contro la squadra di Gaetano Auteri?  

Siamo concentrati sul Matera, come ho già detto. C’è il clima di una partita importante e poi abbiamo voglia di rivalsa per quello che è successo negli anni passati. Vogliamo fare bella figura: giochiamo in casa e dobbiamo dire la nostra”.

Passiamo a mister Fabio Liverani: ci dice quacosa in più su di lui?

“E’ un martello e questo lo vedete tutti durante le partite, non sta un momento fermo. Ma la cosa che non possono sapere tutti e che sa anche sdrammatizzare nei momenti di pressione e nelle gare più importanti. Il nostro mister è un grande professionista ed è bravo a stimolare tutti i ragazzi, anche quelli che giocano di meno. Tiene tutti sempre sul pezzo”.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Pubblicato il: 11 gennaio 2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *